Cava de’ Tirreni: i Trombonieri Sant’Anna al Cospetto di Papa Francesco

Foto Mario Santoriello

Ieri mattina grande onore per i Trombonieri Sant’Anna di Cava de’ Tirreni e per tutta la parrocchia della frazione.

Il gruppo folkloristico della città metelliana si è infatti esibito alla presenza di Sua Santità Papa Francesco a Roma.

Cava de’ Tirreni: i Trombonieri del Casale Sant’Anna Si Esibiscono Davanti a Papa Francesco

L’occasione per il gruppo dei Trombonieri Sant’Anna di essere al cospetto del papa a Roma è stata fornita da un evento storico per la parrocchia dell’omonima località di Cava de’ Tirreni.

Chi è Dayane Mello Grande Fratello Vip: età, carriera, figli e vita privata

Parte questa sera su Canale 5 la nuova edizione del Grande Fratello Vip, condotto da Alfonso Signorini e con Pupo ed Antonella Elia come...

Papa Francesco ieri mattina ha benedetto la statua lignea parrocchiale raffigurante Sant’Anna con la Madonna, durante un’udienza generale a Piazza San Pietro.

Presenti alla cerimonia, oltre ai Trombonieri Sant’Anna, l’Arcivescovo Mons. Orazio Soricelli il Sindaco di Cava Vincenzo Servalli, il parroco don Alessandro Buono e ben 700 fedeli.

La benedizione della statua è stata impartita dal sommo pontefice in coincidenza con i 100 anni dell’erezione canonica della Parrocchia di Sant’Anna.

Il gruppo dei Trombonieri Sant’Anna, in costume d’epoca, ha accompagnato la Santa Benedizione con il suono delle trombe, le chiarine, e dei tamburi.

Insieme al gruppo folkloristico “A Vecchiarella” , i trombonieri cavesi hanno attirato l’attenzione delle migliaia di persone presenti.

E’ stato davvero un onore grandissimo e una rara emozione per i membri del gruppo trombonieri Sant’Anna incontrare Papa Francesco.

Dalla foto diffusa sui social, sembra anche che il Santo Padre abbia apprezzato tantissimo questa piccola parentesi folkloristica.

In effetti dice molto il suo sorriso compiaciuto nell’osservare questi ragazzi che portano avanti le tradizioni storiche della città di Cava de’ Tirreni.

Quanto alla statua di Sant’Anna, oggetto della benedizione da parte del papa, essa tornerà in sede parrocchiale Venerdì 26 Maggio.

Questo il commento del parroco della frazione, Don Alessandro:

“Mi auguro che questi siano giorni di grazia per la nostra Comunità per continuare a camminare sulla strada del Vangelo”.