Cava de’ Tirreni: Studente Picchiato a Sangue in Via Cuomo

La zona del Parcheggio di Via Cuomo a Cava de' Tirreni. Foto by Salvatore De Napoli Facebook

A Cava de’ Tirreni ancora un episodio di violenza, sempre tra giovani.

Un giovanissimo studente infatti è stato picchiato a sangue dai coetanei nel parcheggio sito in via Tommaso Cuomo in pieno centro della cittadina metelliana, proprio vicino alla sede del Comune.

Come riporta il quotidiano locale La Città di Salerno oggi in edicola, il fatto è avvenuto ieri Martedì 7 Novembre, nel primo pomeriggio poco dopo le ore 13.

Pestaggio di un giovane studente a Cava de’ Tirreni: ecco il fatto

Million Day estrazione di oggi 11 novembre, i numeri vincenti

C'è un nuovo milionario in Italia grazie al Million Day, il nuovo gioco di Lottomatica che permette di vincere un milione di euro puntando...

Gli aggressori avevano tutto l’apparente età di 16 anni e portavano lo zaino in spalla.

Evidentemente erano tutti usciti da scuola, e il ragazzo in questione è stato aggredito da altri due che lo hanno circondato per non permettergli la fuga.

Nel frattempo altri ragazzi lo picchiavano in viso.

La violenza è stata tale che all’aggredito sono state procurate varie ferite, ed è anche uscito sangue da dietro le orecchie del malcapitato.

La zuffa formatasi ha attirato comunque l’attenzione di chi si trovava a passare.

Una giovane donna ha cercato di intervenire per fermare il pestaggio, ma non ci è riuscita purtroppo.

La ragazza infatti è stata spinta ed è caduta in terra, questo solo per essersi “messa in mezzo”.

E’ sopraggiunta poi anche una persona anziana, alla quali gli aggressori hanno intimato di farsi i fatti propri.

Alla fine è riuscito un uomo di sessant’anni a far finire il tutto.

Il sessantenne ha ordinato ai ragazzi di fermarsi altrimenti avrebbe chiamato i carabinieri.

In questo modo gli aggressori sono fuggiti per la paura di essere poi individuati dalle forze dell’ordine.

Il ragazzino vittima della violenza è stato quindi accompagnato in un bar lì vicino per potergli prestare le prime cure e i primi soccorsi.

Le cause di questa violenza, dalle prime indiscrezioni, sembrerebbero legate ad un gelosia.

Quindi, con buona probabilità, il pestaggio è avvenuto per contendersi una ragazza.

Intanto le indagini si sono già avviate e presto gli aggressori verranno identificati poichè la zona è sottoposta a sorveglianza tramite telecamere.

Un fatto, qualunque siano i motivi di tale gesto, che non è assolutamente giustificabile.

L’episodio va ad unirsi agli ultimi fatti di violenza accaduti a Cava de’ Tirreni che hanno sempre come protagonisti giovani e giovanissimi.