Cava de’ Tirreni: sparatoria nel pronto soccorso dell’ospedale. Arrestato un uomo

E’ stato arrestato nella notte da carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore un uomo perchè ritenuto responsabile degli spari nel pronto soccorso dell’ospedale di Cava de’ Tirreni.

Secondo quanto riportato dal sito di Repubblica, a provocare la sparatoria sarebbe stata  una lite degenerata con due feriti da arma da fuoco, scatenata dopo il diniego del medico di guardia per un ricovero di un 80enne cavese.

I protagonisti sarebberp due infermieri, padre e figlio, uno del “Ruggi d’Aragona” e l’altro del 118 che, nel pomeriggio, avrebbero accompagnato l’anziano parente al pronto soccorso dell’ospedale di Cava de’ Tirreni.

Chi è Tiziana Rivale Tale e Quale Show: lavoro, età, carriera e vita privata

Ha preso il via la nuova edizione di Tale e Quale show, programma di successo condotto da Carlo Conti che andrà in onda tutti i...

I due avrebbero tentato di bypassare la fila convincendo il medico di turno che, però, si sarebbe rifiutato. Da qui sarebbe nato un diverbio che, con il passare dei minuti, pare abbia assunto toni sempre più accesi fino a degenerare con l’arrivo del padre del medico, presumibilmente avvisato dall’interessato.

Un arrivo dal quale sarebbe scaturito un nuovo alterco che sarebbe culminato con l’estrazione e lo sparo al figlio dell’anziano sopraggiunto in ospedale, con tanto di ferimento ad una gamba.

Le indagini sono in corso per stabilire la dinamica precisa dei fatti e gli autori dell’insano gesto.