Cava de’ Tirreni: sanificati strade e portici per prevenire il contagio da Covid-19

Arriva dal anche dal sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, un appello ai cittadini per prevenire il contagio da Covid-19.

Lavaggio portici con acqua calda e sanificanti e discoteche chiuse fino al 15 marzo sono solo due dei provvedimenti adottati dal comune metelliano. Lo stesso provvedimento vale per tutti i locali che non sono in condizione di garantire il rispetto delle misure previste nella ordinanza della Regione Campania(locali che non sono in grado,per il modo con cui si svolge l’attività, di impedire l’assembramento di persone, di garantire il solo servizio ai tavoli e comunque la distanza di un metro tra le persone).

“Passerà e torneremo la “reginetta della movida.” Stiamo già pensando ad una grande “notte rosa” appena possibile, dedicata alle donne sul modello della notte bianca. Adesso dobbiamo resistere a questo contagio” – ha dichiarato sulla propria pagina Facebook Vincenzo Servalli.

Non dirlo al mio capo: trama, anticipazioni e cast di stasera 12 luglio

Questa sera alle 21.25 su Rai 1 ritorna la prima stagione della serie tv "Non dirlo al mio capo" con Vanessa Incontrada e Lino...

ORDINANZA REGIONALE DI SOSPENSIONE TEMPORANEA DELLE ATTIVITÀ DI DISCOTECHE E ALTRI LUOGHI PUBBLICI

Allo scopo di evitare il diffondersi del COVID-19, l’Ordinanza emessa dalla Presidenza della Regione, prevede: la sospensione immediata e fino al 15 marzo 2020, su tutto il territorio regionale, delle attività;
a) delle discoteche;
b) di ogni altro luogo di svago o divertimento la cui frequentazione, per le modalità di ritrovo, comporti assembramento degli utenti e comunque non consenta che il servizio sia espletato per i soli posti a sedere e con il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
Per assicurare il rispetto delle prescrizioni previste verranno svolti accurati controlli e saranno adottati idonei provvedimenti nei casi di violazione