Cava de’ Tirreni: ripartono i buoni spesa. Ecco come fare domanda

A partire da mezzogiorno di domani, martedì 26 gennaio, e fino alle ore 18 del 4 febbraio prossimo, a Cava de’ Tirreni sono riaperti i termini per la presentazione delle domande dei “Buoni Spesa”, esclusivamente per coloro che non sono stati beneficiari nella precedente distribuzione nel mese di dicembre.

A seguito dell’erogazione dei fondi relativi alle  “Misure di Solidarietà Alimentare per Emergenza Covid-19”, assegnati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, di 436.842,69 euro per il Comune di Cava de’ Tirreni, sono pervenute, nel mese di dicembre, 1637 domande,  con un residuo ancora disponibile di 138.475,00 euro per i nuovi “Buoni Spesa”.

La domanda deve essere compilata sulla piattaforma on line collegandosi al link: https://servizi.comune.cavadetirreni.sa.it/  (Fondo per la solidarietà alimentare) su cui è pubblicato anche l’avviso con le modalità ed i requisiti per l’accesso al beneficio economico

Minori: proibite le attività parrocchiali in presenza. Consentite solo le liturgie

Il parroco di Minori Don Ennio Paolillo corre ai ripari per evitare che la partecipazione alle attività parrocchiali possa essere fonte di proliferazione del...

Possono accedere al beneficio da un minimo di € 75 fino ad un massimo di € 350, le famiglie con un reddito mensile fino ad un massimo di € 1250,00. in relazione ai componenti del nucleo familiare del richiedente.

Tutti i buoni spesa possono essere spesi nei negozi convenzionati che espongono l’ apposito avviso fino al 31 marzo. Per assistenza nella compilazione delle domande è possibile telefonare ai numeri 089 682264 – 682194.

“Sono pervenute molte richieste di persone che non sono riuscite a partecipare al primo bando  – afferma l’Assessore alle Politiche sociali, Annetta Altobello – e grazie ai controlli sui beneficiari e al residuo ancora disponibile abbiamo potuto riaprire i termini fino all’esaurimento dell’importo”.