Cava de’ Tirreni: percettori del Reddito di Cittadinanza impiegati anche nei Progetti Utili alla Collettività

I percettori del Reddito di Cittadinanza cavesi saranno impiegati anche nei Progetti Utili alla Collettività (Puc) nell’ambito dei servizi comunali che sono stati individuati dall’Amministrazione comunale.

Attività di segreteria e supporto amministrativo, verde pubblico, piccola manutenzione, supporto attività di protezione civile, accoglienza ed assistenza agli utenti, manutenzione parchi e giardini, supporto alle attività dei vigili urbani, ma anche in campo culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, con un impiego dalle 8 alle 16 ore settimanali.

Tali attività non sono in alcun modo assimilabili ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo, trattandosi di attività contemplate nello specifico del Patto per il Lavoro o del Patto per l’Inclusione Sociale che il beneficiario del Reddito di cittadinanza è tenuto a prestare, e che, pertanto, non danno luogo ad alcun ulteriore diritto.

Atrani: indagini sull’ex Conservatorio di Santa Rosalia. Sindaco scrive a Draghi

Scattano le indagini sull’ex Conservatorio Santa Rosalia di Atrani che finiscono sulla scrivania del presidente del Consiglio Mario Draghi. Come riporta il quotidiano la Città,...

“Saranno risorse molto utili che in tempi molto rapidi saranno impiegate nei diversi servizi comunali – afferma l’Assessore alle Politiche Sociali, Annetta Altobello – sono a costo zero per l’Amministrazione ed andranno ad integrare e potenziare il personale dell’ente dove maggiormente c’è carenza”.