Cava de’ Tirreni: 4 Feriti per i Botti di Capodanno, Uno Perde la Mano

Da più parti in questi giorni si è sentito in Campania di numerosi feriti per i botti di Capodanno, e anche la provincia di Salerno, con Cava de’ Tirreni, ha il suo bilancio.

Sul territorio salernitano in totale sono stati otto i feriti da uso di botti durante la nottata della fine dell’anno.

In particolare, proprio a Cava de’ Tirreni, il numero di feriti che sono dovuti ricorrere alla cure in ospedale è maggiore, e pari a 4.

Botti di Capodanno: il bilancio feriti a Cava de’ Tirreni

Million day 17 giugno estrazione di oggi, i numeri vincenti

Nuova estrazione per il Million Day che non si ferma nemmeno un giorno! Cinque numeri e un po' di fortuna per provare a vincere...

Cominciamo dal ferito più grave.

Si tratta di un 35enne che addirittura, grazie alla pericolosità degli ordigni accesi per festeggiare, ha perso la mano.

Non solo, ma questo ragazzo ha riportato anche gravi danno all’occhio destro.

Il 35enne, dopo essere stato portato all’ospedale cavese di Maria SS. Incoronata dell’Olmo, è stato trasferito al nosocomio Pellegrini di Napoli.

Come scritto su, questa persona non è stata l’unica vittima dei botti di Capodanno a Cava.

Infatti è ricoverato in prognosi riservata anche un 24enne.

Quest’altro giovane ha riportato una frattura ossea all’orbita sinistra dell’occhio e una contusione polmonare.

Infine, le altre due persone rimaste ferite a Cava de’ Tirreni hanno subìto lievi bruciature ed escoriazione.

La prognosi, in questo caso è di 15 giorni.

Nel resto della provincia di Salerno, invece, coinvolti dei ragazzi ancora più giovani.

A Battipaglia per esempio, a farsi male sono stati un 19enne e un 17enne, entrambi stranieri.

Il primo, di nazionalità rumena, avrebbe raccolto un petardo inesploso.

Questo gesto imprudente gli è costato delle lesioni al volto e a una mano.

Gli è stato anche amputato un dito della mano destra, questo presso l’ospedale Santa Maria della Speranza.

Il 17enne è stato più fortunato, perchè ha riportato lievi ferite al braccio.

A Mercato San Severino, sempre in provincia di Salerno, due persone invece sono state curate per bruciature e lievi ferie causate dallo scoppio di petardi.

A Salerno invece, nessun ferito, come riferisce la Questura di Salerno.