Cava de’ Tirreni Preda del Bullismo Estivo: i Cittadini Denunciano

I Palazzi che affaccia su Via Mafalda di Savoia, tra le strade infestate dai "bulli" - Foto Gianni Villari

Pare proprio che l’estate per molti cittadini del centro di Cava de’ Tirreni sia iniziata col piede sbagliato.

Tanti i residenti che si lamentano per rumori molesti, schiamazzi e grida di giovani durante la notte.

Cava de’ Tirreni: Giovani Molesti in Centro, la Denuncia dei Residenti

Come riporta l’edizione del Mattino di Salerno edita Venerdì scorso 21 Giugno, sembra proprio che per i residenti di alcune strade del centro metelliano non ci sia pace.

Ravello, ritornano i “Suoni del Sud”. Dieci eventi gratuiti dal 25 luglio al 21...

Riparte Suoni del Sud la rassegna musicale estiva organizzata dal Comune di Ravello dedicata alle sonorità popolari dell’area mediterranea che quest’anno si arricchisce con...

Infatti via Alighieri, via Verdi e via Mafalda di Savoia a Cava de’ Tirreni sono “infestate” di sera a tarda notte da giovani e ragazzi che disturbano la quiete.

Ogni giorno si ripete la stessa storia: musica ad alto volume, gare di impennate con i motorini, urla, bottiglie di vetro spaccate, e, per finire in bellezza, urina sui marciapiedi.

E i ragazzi non hanno intenzione di levare le tende: ai rimproveri di chi si affaccia per portare al silenzio, questi giovani maleducati rispondo in coro “Non ce ne andiamo”.

Sono già state da tempo inoltrati esposti e denunce da parte dei condomini molestati, ma nulla.

E così si comincia a farsi giustizia da soli: via alle secchiate di acqua per scacciarli.

Purtroppo, neanche questo pare sia servita perchè questi ragazzi, a questo punto definiti da più parti dei bulli, rimangono lì, e rispondono anche provocatoriamente “Ancora”.

Sembra che siano delle vere e proprie bande organizzate, e che, ogni estate, la facciano da padrone in questo modo, e da alcuni anni.

Si pone quindi anche la questione sicurezza per la presenza di questi giovani poco raccomandabili, oltre che per i furti a iosa che si stanno verificando in città.

E noi di fronte a tutto questo ci chiediamo: dove è finita la civiltà?

Si spera che quanto prima la Polizia Locale e le Forze dell’Ordine possano intervenire efficacemente contro questo fenomeno ormai radicato nel centro di Cava de’ Tirreni.