Cava: aperta oggi la rampa del Trincerone per decongestionare la SS18

Lo avevamo già annunciato in un nostro precedente post, e infatti  questa mattina alle ore 10.30, nonostante il tempo cattivissimo, è stata finalmente inaugurata la rampa stradale che collega la zona Trincerone di Cava de’ Tirreni, precisamente l’area vicina all’ex mattatoio, con la ex statale 18 all’altezza della località Tengana.

Al taglio del nastro del nuovo Viadotto San Francesco, questo il suo nome, erano presenti ovviamente il primo cittadino di Cava, Vincenzo Servalli, ma anche altri rappresentanti dell’amministrazione comunale come il vicesindaco con delega alle opere pubbliche Nunzio Senatore e l’assessore Enrico Bastolla, il quale aveva seguito il progetto dei lavori alla rampa prima del cambio delega.

Presenti anche l’assessore ai Grandi Eventi Enrico Polichetti, l’onorevole Tino Iannuzzi, l’onorevole Edmondo Cirielli unitamente a Imma Vietri e Clelia Ferrara di Fratelli d’Italia.

Napoli: esplosione ai Quartieri Spagnoli, 1 morto e due feriti

Una terribile esplosione è avvenuta poco fa a Napoli, per la precisione in via Don Minzoni, nella zona dei Quartieri Spagnoli, molto verosimilmente provocata da...

Non ultimo tra tutti, ha presenziato anche il Vescovo della Diocesi Cava Amalfi, Orazio Soricelli.

Giustissima la dichiarazione del sindaco Servalli durante l’evento di inaugurazione, il quale anticipa anche altri progetti in programma per il settore strade e traffico:

“Questa non è un’opera dell’Amministrazione Servalli, né di altre amministrazioni, ma della città che finalmente può utilizzare una nuova strada fondamentale per decongestionare il traffico della ex statale 18. Abbiamo portato a termine una delle tante incompiute e proseguiremo in questa azione come abbiamo promesso ai cavesi, ma stiamo anche lavorando a livello regionale e nazionale per far si che quel sogno di tracciare una nuova arteria che bypassasse completamente il fondovalle liberando la città dal traffico e migliorando la qualità della vita e dell’ambiente si realizzi”.

Anche l’Assessore Enrico Bastolla, ha lasciato un suo commento in occasione del taglio del nastro della rampa:

“L’apertura della bretella di collegamento tra la località Tengana e l’area dell’ex Mattatoio, in pratica un pezzo importante e tormentato di un’opera pubblica travagliatissima come il sottovia veicolare di Cava de’ Tirreni, meritava una giornata di sole. Così non è stato. San Martino non ha voluto fare altri straordinari, decidendo che la sua estate terminasse con la splendida e assolata giornata di ieri. E’ stata, comunque, nonostante la pioggia battente, una giornata di festa per la città metelliana, più ancora per l’Amministrazione comunale attuale ma anche per quanti, nelle precedenti amministrazioni, hanno dato il loro contributo per la realizzazione di un’opera pubblica importante ed imponente, ma ancora da ultimare”.

E ancora:

“E’ una storia lunga, complessa e intricata quella della copertura del trincerone ferroviario, che tagliava in due la valle metelliana, e del sottovia veicolare che, una volta completato (ma chissà quando e se mai lo sarà), dovrà alleggerire di non poco il traffico urbano bypassando il centro cittadino”.