Cava de’ Tirreni: al Comune 11 milioni di euro per rinnovare la città

11 MILIONI DI EURO PER PROGRAMMARE IL FUTURO

E’ stato presentato ieri mattina al Comune di Cava de’ Tirreni il piano progetti del P.I.C.S. (Programma Integrato Città Sostenibile), finanziato con 11.197.384,56 di euro dall’Asse 10 del PO FESR Campania.

Il Sindaco Vincenzo Servalli, l’Assessore all’Urbanistica, Giovanni Minieri e l’Assessore all’Ambiente e Lavori Pubblici, Nunzio Senatore, hanno illustrato la strategia messa in campo dall’Amministrazione comunale per disegnare la città del futuro.

Emergenza strada statale 163, Andrea Cretella scrive al prefetto:«Ora basta non se ne può...

Il presidente dell'associazione dell’Associazione “Mani Pulite”, Tribunale del Malato, Andrea Cretella ha scritto una lettera aperta al prefetto di Salerno, per chiedere la risoluzione dell'annosa questione...

Si tratta in tutto di quattro macro progetti, per otto interventi che vanno dal completamento del teatro al borgo, la realizzazione di musei interattivi sulla storia e tradizioni della città e sulla ceramica, un app per la promozione turistica del territorio, il recupero e rifunzionalizzazione del Castello di Sant’Auditore, dell’Eremo di San Martino e del parco naturalistica Oasi di Diecimare, due grandi parchi urbani e il recupero dello storico complesso edilizio dell’ex Asilo di Mendicità, alla località San Lorenzo, che sarà trasformato in un polo sociale per famiglie e bambini, con residenze di prima accoglienze per gestanti e polo sanitario per la prevenzione.

“Venerdì scorso abbiamo tenuto in Regione la riunione della Cabina di Regia – afferma il Sindaco Servalli – Questi progetti rientrano negli obiettivi strategici del programma elettorale presentato agli elettori e nella strategia di sviluppo sostenibile che avevamo denominato “Città in transizione”. La chiave di volta che avevamo immaginato per lo sviluppo economico e sociale della città, che stiamo realizzando con l’adozione e la prossima approvazione del PUC (Piano Urbanistico Comunale) ed ora con le progettualità dei PICS che renderanno Cava de’ Tirreni, una città solidale, dinamica, resiliente, accessibile, vivibile e attrattiva. Due strumenti straordinari che ridisegnano e progettano il futuro della città”.

“Sono tutti interventi – afferma l’Assessore all’Urbanistica, Giovanna Minieri – che rientrano nella specificità del bando europeo orientato alla rigenerazione urbana ed al walfare. Con l’Ufficio Pics abbiamo lavorato in coerenza con gli assi di finanziamento comunitari e le linee di mandato dell’Amministrazione Servalli per avere una città nuova e migliore”.