Catacombe di San Gennaro a Napoli: Tutte le Info per la Visita

Foto napolipunto

Le Catacombe di San Gennaro sono aree cimiteriali risalenti al II secolo d.C. situate nel sottosuolo di Napoli, in corrispondenza con il quartiere Sanità.

Si tratta di un luogo unico per conoscere la cristianità del popolo napoletano attraverso le antiche sepolture dei primi cristiani napoletani e dei vescovi della città.

Catacombe di San Gennaro a Napoli: Storia e Descrizione

Chi è Andrea Bocelli: età, figli, moglie, vita privata, curiosità e carriera

Andrea Bocelli è uno dei cantanti più conosciuti e amati del panorama musicale mondiale.Grazie alla sua voce ha conquistato l'ammirazione di milioni di persone...

L’area delle catacombe si estende su 5600 metri quadrati scavati nel tufo della collina di Capodimonte e accolgono circa 3000 sepolture.

Le Catacombe di San Gennaro sono disposte su due livelli non sovrapposti, entrambi caratterizzati da spazi estremamente ampi, a differenza delle più famose catacombe romane.

Questo grazie alla lavorabilità e alla solidità del tufo.

Il nucleo originario delle Catacombe di San Gennaro risale al II secolo d.C.

Si tratta, probabilmente, del sepolcro di una famiglia gentilizia che poi donò gli spazi alla comunità cristiana.

L’ampliamento iniziò nel IV secolo d.C. in seguito alla deposizione delle spoglie di Sant’Agrippino, primo patrono di Napoli, nella basilica ipogea a lui dedicata.

Un’unica navata scavata nel tufo, che conserva ancora una sedia vescovile ricavata nella roccia e l’altare con un’apertura, in cui i fedeli potevano vedere e toccare la tomba del santo.

Il primo nucleo delle Catacombe consiste nel sepolcro di una famiglia gentilizia che poi donò gli spazi alla comunità cristiana.

Da questo primo livello se ne ricavò uno inferiore ma non sovrapposto dove fu realizzato il sepolcro di Sant’Agrippino, VI vescovo di Napoli e primo patrono della città.

In questo vestibolo scavato nel tufo, nella Basilica Ipogea di Sant’Agrippino, viene ancora celebrata la messa.

Nella catacomba superiore ebbe origine da un antico sepolcro, risalente al III secolo d.C., che conserva alcune delle prime pitture cristiane del sud Italia.

Cominciò a espandersi quando nel V secolo avvenne la traslazione delle spoglie di San Gennaro, patrono di Napoli.

Questa catacomba, data la presenza del martire, diventò già all’epoca meta di pellegrinaggio e luogo ambito per la sepoltura.

Catacombe di San Gennaro a Napoli: Orari e Costo del Biglietto

Le Catacombe di San Gennaro sono aperte dal Lunedì al Sabato dalle 10:00 alle 17:00, con ultimo ingresso ore 17:00.

La Domenica sono aperte dalle 10:00 alle 14:00, con ultimo ingresso ore 14:00.

Vediamo i biglietti.

L’intero costa 9,00 €, mentri gli Under 18 pagano 5,00 €.

Per gli Studenti, gli Over 65 e le Forze dell’Ordine il biglietto d’ingresso 6,00 euro, mentre i bambini Under 6 entrano Gratis.

I Diversamente abili entrano gratis mentre eventuali accompagnatori pagano 6,00 €.

Le tariffe per i gruppi, con numero minimo di 20 persone partono dai 6,00 €, mentre
i gruppi scolastici partono da 4,00 €.

Un antico affresco dalle catacombe di San Gennaro – Foto by Marzio Lorenzano

La raccomandazione degli organizzatori è quella di indossare scarpe comode e portare con sè un maglioncino anche nei periodi caldi.

Infatti la temperatura nelle Catacombe di San Gennaro varia tra i 15 e i 22°.

L’ingresso è adiacente alla Basilica del Buon Consiglio, Via Capodimonte, 13.

Catacombe di San Gennaro a Napoli: Come Arrivare

La cosa migliore da fare se potete è prendere sempre i mezzi pubblici, Napoli del resto è sempre una grande città, e con l’auto potrebbe essere problematico spostarsi.

Se volete prendere il bus, le linee da prendere, dalla fermata n. 1246 Museo Nazionale, sono la n. 168, 178, C63 oppure la R4.

Dovete scendere alla fermata Basilica Incoronata – Catacombe San Gennaro.

Il viaggio in bus dura circa un quarto d’ora.

Se invece volete comunque arrivare in automobile è possibile farlo prendendo la Tangenziale di napoli uscendo alla n° 5 – Capodimonte.

Svoltare a destra in via Capodimonte.

La Basilica è sulla destra, dopo 200 m.

E’ possibile parcheggiare nnel parcheggio gratuito presso le Catacombe di San Gennaro.