Capri chiude per l’inverno: nessun bar aperto e sull’isola scoppia la polemica

I bar della piazzetta sono tutti chiusi e così scoppia la polemica sull’isola di Capri. A partire dal 10 febbraio e fino all’inizio del mese di marzo, gli esercizi commerciali della celebre piazzetta saranno tutti chiusi, tranne che un unico bar.

Come riporta la Repubblica, questa circostanza ha messo di malumore il sindaco dell’isola dei Faraglioni Gianni De Martino che ha deciso di inviare ai gestori una nota “con cui esprimiamo il profondo disappunto per una decisione che, a parer nostro, dimostra indifferenza nei confronti di una Comunità tutta, tra l’altro titolare del suolo pubblico sul quale sono esercitate tali attività”. E ancora: “Si tratta certamente di una pagina tutt’altro che positiva della storia di Capri, che neppure un’associazione di categoria come l’Ascom ha saputo finora evitare”.

L’isola chiude così in inverno, chiudendo anche ogni speranza di portare avanti una idea di destagionalizzazione.

Mia Martini: chi era, carriera, canzoni, vita privata, curiosità e morte della cantante

E’ stata una delle voci più intense e amate della storia della musica italiana, parliamo dell’indimenticata Mia Martini. Mia Martini: chi era, carriera e vita privata...

In una nota si legge: “Purtroppo la normativa vigente non consente, al momento, ad un’amministrazione comunale di intervenire sugli orari ed i periodi di apertura di tali attività, e questo esempio ci induce a valutare qualsiasi iniziativa che consenta di andare oltre l’attuale gestione dei suoli pubblici. Confidiamo che un sussulto di dignità ed orgoglio consenta di evitare questo triste passo indietro per tutta l’isola”.

Il Comune di Capri scrive in una nota che la chiusura degli esercizi commerciali denota «la totale indifferenza ed insensibilità alle istanze di una Comunità, tra l’altro titolare del suolo pubblico sul quale sono esercitate tali floride attività. Riteniamo che questa sia una pagina certamente non positiva della storia di Capri che neppure un Associazione di categoria come l’Ascom ha saputo evitare».

La situazione ovviamente innervosisce anche i Capresi che, durante il periodo invernale, non riescono nemmeno a trovare un bar aperto per un caffè.