Campania, non gli servono da bere e spara all’impazzata

A Lauro, in provincia di Avellino, un uomo ha terrorizzato i titolari e i clienti di un bar. Lo spiacevole avvenimento sarebbe accaduto all’interno di un circolo ricreativo della città.

La vicenda, accaduta a ridosso del lato nord della piana vesuviana, territorio che fa da cerniera con la provincia di Napoli, ha recato scompiglio e paura. L’uomo infatti, avrebbe estratto la pistola per sparare due colpi a caso dopo che gli era stato negato di consumare alcolici.

L’uomo, che vive nella zona dell’avellinese, si era recato nel circolo ricreativo per richiedere degli alcolici. Tuttavia, dopo il rifiuto dei titolari ha ben pensato dapprima di inveirgli contro e poi successivamente di estrarre la pistola che teneva con sé.

L’arma, una semiautomatica, ha generato il panico più totale. L’uomo, non contento ha anche esploso due colpi completamente a caso, che solo per una serie di incredibili coincidenze non hanno colpito nessuno dei presenti in quel momento. Il terrore ed il panico, però, hanno creato scompiglio nel locale.

Poco dopo, sono giunte sul posto le forze dell’ordine per raccogliere le testimonianze legate a questa spiacevole vicenda. Al termine dell’identificazione, il giudice della Procura di Avellino ha emesso un’ordinanza di arresto ai domiciliari.

L’uomo infatti, è stato immediatamente arrestato in attesa di nuovi sviluppi. Intanto, però a causa di questa vicenda il Questore di Avellino ha anche ordinato la chiusura del circolo per 15 giorni. Questo perché: “teatro di una violenta lite avvenuta all’interno del locale per futili motivi“.