Calzoni Fritti Napoletani: La Gustosissima Ricetta Originale

A Napoli, la regina del panorama gastronomico tipico è sicuramente la pizza; questa pietanza però ha alcune varianti tra cui proprio una leccornia che chi visita questa città non può provare: si tratta dei calzoni fritti.

I calzoni fritti, non sono altro che pasta della pizza lievitata che viene poi ripiegata su se stessa e farcita all’interno con vari ingredienti.

Ma perchè si parla di “calzone“?

Clementino torna in Costiera. Il rapper avvistato ad Amalfi / Foto

Clementino è tornato a far visita alla Costiera Amalfitana. Il rapper in queste ore è ad Amalfi come testimoniano le sue stories su instagram. L'artista ha pubblicato alcune...

Il termine deriva proprio dalla forma che viene data a questi squisiti scrigni di bontà, infatti se ci pensate assomigliano un pò ad una calza, come quella della Befana, che contiene cose buone da mangiare.

Andiamo a vedere la ricetta originale dei calzoni fritti napoletani, che oltretutto non è difficile da realizzare a casa.

La versione che proponiamo qui, come da tradizione, è quella con ricotta, mozzarella e salame, ma ovviamente gli ingredienti del ripieno possono cambiare, a seconda dei vostri gusti.

Calzoni fritti napoletani: la ricetta della tradizione

Ingredienti dei calzoni fritti ripieni di ricotta, mozzarella e salame

600 gr di farina, 300 ml circa di acqua tiepida, 1 lievito di birra, 400 gr di ricotta, 150 gr di salame napoletano, 150 gr di mozzarella (privata del siero, meglio se tenuta in frigo qualche ora prima dell’utilizzo), parmigiano grattugiato, sale, pepe, olio per friggere.

Procedimento

Per prima cosa preparare l’impasto per la pizza disponendo la farina a fontana sul tavolo o in una ciotola ampia.

Versare al centro dell’impasto il lievito disciolto in un po’ acqua tiepida, salare, e cominciare a lavorare energicamente aggiungendo man mano altra acqua, fino a formare un panetto elastico e compatto.

Dividere l’impasto in pagnottelle piccole e far lievitare per un’ora e mezza in ambiente tiepido, coprite i panetti con un panno, canovaccio.

Terminata la lievitazione, schiacciate i panetti con le mani ottenendo dei dischi alti circa 1 cm.

Calzoni Fritti Ripieni di Pomodoro e Mozzarella

Preparate ora il ripieno, unite la ricotta al salame tagliato a pezzetti e poi aggiungete la mozzarella tagliata a dadini, il parmigiano, il pepe, e un pò di sale.

Il ripieno va messo al centro dei dischi di pasta, e poi ripiegare a metà i calzoni, formando una mezzaluna, e poi chiudere i bordi.

Ora, passiamo alla frittura, mettete l’olio a bollire in una padella capiente, immergente i calzoni per qualche minuto, facendoli dorare da entrambi i lati.

Una volta cotti, mettete i calzoni fritti su carta assorbente in modo da togliere l’olio in eccesso e poi serviteli subito, devono essere mangiati belli caldi.

I calzoni fritti sono fatti…!

Varianti dei calzoni fritti e consigli per una migliore riuscita

Come dicevamo più su, se non volete fare i calzoni fritti ripieni di ricotta, salame e mozzarella, potete anche farli ripieni con sugo di pomodoro, mozzarella, basilico e ricotta, oppure con prosciutto e mozzarella, oppure c’è chi ci mette scarola e mozzarella, oppure solo la verdura.

Insomma i salumi e la farcitura in generale possono variare secondo il vostro gusto e la vostra fantasia.

Se non volete fare i calzoni fritti, perchè troppo pesanti, potete anche cuocerli al forno, a 200 gradi per 20 minuti, così risulteranno più “light”.

Consiglio: per ottenere una pasta più soffice potete aggiungere due cucchiai di olio durante la lavorazione dell’impasto, oppure mezzo bicchiere di latte a temperatura ambiente ma dovete sottrarlo alla quantità di acqua totale che usate.