Calamari Ripieni Con Zucchine: la Ricetta di Pesce Napoletana

Foto Nicola Lavagna

Avete mai preparato i calamari ripieni di zucchine?

I calamari ripieni sono un piatto della tradizione culinaria meridionale in Italia, ovviamente fanno parte anche della cucina napoletana.

A Napoli si sa, c’è tanta inventiva e i calamari ripieni di zucchine sono un esempio di estro tra i fornelli.

Chi è Arisa: età, nome, fidanzato, vita privata, curiosità e carriera

Arisa è senza ombra di dubbio una delle voci più conosciute e amate del panorama musicale italiano.Grazie alla sua musica, alle sua canzoni e al...

Vediamo come realizzare a casa questa ricetta gustosissima, con i calamari freschi e le zucchine, che come ortaggio non passano mai di moda.

Ecco a voi passo per passo come fare questo secondo piatto di pesce.

Le zucchine sono fritte all’interno dei calamari, quindi immaginatevi che golosità!

Calamari Ripieni di Zucchine: la Ricetta Napoletana del Secondo di Pesce

Ingredienti per 4 persone

500 g di calamari
500 g di zucchine piccole
olio extravergine di oliva
2 spicchi di aglio
4 pomodorini
basilico
sale

Preparazione

Cominciate dalle zucchine.

La ricetta le vuole essiccate al sole, ma se volete potete bypassare questo passaggio.

Tagliate a rondelle le zucchine fresche e friggetele nell’olio bollente.

A parte, in una padella o casseruola, soffriggete leggermente uno spicchio di aglio nell’olio d’oliva, e rosolate i tentacoli e le alette dei calamari, che avrete prima tagliato sottilmente.

Fate questo per pochi minuti.

Unite questo sughetto di pesce alle zucchine che avete fritto prima, aggiungete un pò di basilico, un pizzico di sale.

Questo sarà la farcitura dei calamari.

Riempite i calamari appunto con questo ripieno, e chiudetene le estremità con degli stuzzicadenti.

Attenti a chiudere bene i calamari per non far fuoriuscire il ripieno durante la cottura.

Mettete i calamari ripieni di zucchine in forno già caldo a 180 gradi per 20 minuti, devono cuocere bene.

Sfornate, fate intiepidire e condite con olio d’oliva a crudo e qualche pomodorino.

Tagliateli a rondelle prima di servirli, magari decorando con altri pomodorini a cornice del piatto.

(Fonte: L. Pignataro, La Cucina Napoletana di Mare, ricetta dal Ristorante Europeo, Napoli)