Primi Campani Imperdibili: la Ricetta delle Caccavelle alla Sorrentina

Foto Peppe Marinelli

Tra i primi della cucina tradizionale campana ci sono anche le caccavelle alla sorrentina, un piatto molto saporito e gustoso.

Questo primo piatto si può fare per un bel pranzo domenicale o durante una festa, per lasciare i vostri commensali a bocca aperta.

Caccavelle alla Sorrentina: come nascono

Questa ricetta è stata appositamente inventata per il tipo di pasta che impiega, le caccavelle di Gragnano, che ricordano la forma di un conchiglione e per questo vengono riempite con diversi ingredienti: la salsa di pomodoro, la mozzarella di bufala, il macinato di carne e la ricotta.

Ivana Spagna: età, carriera, marito, che fine ha fatto e vita privata della cantante

Ivana Spagna è una delle cantanti più famose del palcoscenico musicale italiano. Il successo per la donna è arrivato negli anni 80, quando con...

Questo primo piatto ricorda un pò il grande classico degli gnocchi alla sorrentina, ma presenta, come vedremo tra poco, alcune variazioni rispetto a questa preparazione.

Caccavelle alla sorrentina: ecco come si fanno

Ingredienti per 4 persone

  • 4 caccavelle di Gragnano
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale q.b.
  • 5-6 foglie di basilico
  • 200 gr di mozzarella di bufala
  • 200 gr di ricotta vaccina
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • 4 Cipollotti freschi o 1 cipolla fresca
  • 1 l di passata di pomodoro

Per fare il ragù bianco avrete bisogno di:

  • 150 gr di carne di suino trita
  • 100 gr di salsiccia
  • 1 bicchiere di vino rosso (o bianco)
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • cipolle tritate, 35 gr
  • 35 gr di carote tritate
  • sedano tritato sempre 35 gr

Procedimento per preparare le caccavelle alla sorrentina

Iniziate a fare il ragù bianco: tritate i cipollotti e metteli in casseruola con tre cucchiai di olio d’oliva, cuocete a fuoco basso per 10-15 minuti.

Dopo, aggiungete la passata di pomodoro, salate tutto e lasciate che cuocia per una decina di minuti.

Passato questo tempo spegnete i fuochi: dovete fare in modo che il sugo resti abbastanza liquido; per finire aggiungete un pò di basilico spezzettato a mano.

In un altro tegame versate tre cucchiai di olio extravergine e aggiungeci sedano, carota e cipolla tritati; dorate queste verdure a fuoco basso, poi unite la salsiccia e la carne tritata; attenzione a sgranare la carne che aggiungete.

Rosolate la carne e finite di spezzettarla con il mestolo con cui la girerete.

Quando comincia a rosolarsi aggiungete un bicchiere di vino per sfumare, sempre a fuoco lento; fatto ciò aspettate che il vino evapori, salate e pepate e poi spegnete il fuoco.

Ora, cuocete la pasta: in una pentola con acqua salata bollente lessate le caccavelle per una quarto d’ora, fate attenzione che non si rompano.

Nel mentre, cominciare a preparare gli ingredienti del ripieno: tagliate la mozzarella di bufala a dadini, di circa 2 cm di lato.

A questo punto, scolate le caccavelle e poggiatele in un piatto.

In 4 tegamini, mettete un pò di sugo di pomodoro sul fondo, e poi inserite le caccavelle, una per ogni tegamino.

Riempite ogni caccavella con un mestolino di pomodoro, 50 gr di ricotta a pezzetti, un quarto del ragù bianco e 50 gra di mozzarella.

Ricoprite tutto con il sugo di pomodoro e un cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato.

Infornate le caccavelle alla sorrentina a 200° per 30-40 minuti a forno già preriscaldato.

Servite caldo. Buon appetito!