A Vettica il 28 settembre arriva “Borghi in Festa”

Un’atmosfera magica, immersa tra panorami straordinari, terrazzamenti digradanti verso il mare, e case colorate incastonate nella viva roccia, a volte perfino a strapiombo sull’infinita distesa blu del mare che si apre, come un palcoscenico naturale, sulla Costa d’Amalfi.

Ecco lo scenario dell’ultimo appuntamento di Borghi in Festa, una rassegna musicale itinerante che si snoda attraverso le frazioni più alte di Amalfi, con l’obiettivo di farle conoscere ancor di più al grande pubblico che visita la città.

La manifestazione farà tappa a Vettica il 28 settembre alle ore 20.30, nell’ambito del più ampio cartellone estivo di Amalfi Summer Fest.

La kermesse rappresenterà un’occasione davvero unica per valorizzare anche l’antica e prestigiosa canzone classica napoletana.

Questa non è fatta soltanto di liriche e grandi classici, per quanto importantissimi, ma anche di villanelle, le “poesie strofiche in dialetto” messe in musica, espressione della poesia popolare italiana.

In musica, la villanella, o canzone villanesca, è, infatti una forma di canzone profana, nata in Italia nella prima metà del ‘500.

Apparsa in principio a Napoli, rappresenta una sorta di precursore della canzonetta e del madrigale, che si diffusero successivamente.

Anche in Costiera, sin da allora, si è radicata una tradizione di composizione orale di canzoni di questo tipo in dialetto locale: l’iniziativa in programma il 28 settembre a Vettica ne rappresenta, sicuramente, un’occasione peer valorizzarla.

“Borghi in Festa” rappresenta un insieme di serate musicali che nell’ambito di questa stagione estiva hanno avuto grande successo, snodandosi tra i luoghi interni più belli di Amalfi.

Emblematiche, in tal senso, sono state le tappe di Tovere (il 25 luglio), Pogerola (il 16 agosto) e Lone (il 6 settembre).

Seguiranno, successivamente, aggiornamenti per il programma definitivo della manifestazione.