BMTA di Paestum: boom di turisti in Campania, adesso si punta alla destagionalizzazione

Si è svolto ieri a Paestum, in occasione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico un incontro dal dibattito “Mettiamo in Rete il patrimonio Unesco” a cui hanno partecipato il presidente di Confesercenti Interregionale (Campania e Molise) Vincenzo Schiavo.

L’incontro, organizzato dalla sezione di Salerno di Confesercenti, ha visto la partecipazione, tra gli altri, del sindaco di Capaccio Paestum Franco Palumbo, del Presidente Confesercenti Salerno Raffaele Esposito; del Vice presidente vicario di Unioncamere e Presidente della Camera di Commercio di Salerno Andrea Prete e di Alfonso Andria, Presidente del centro universitario europeo per i Beni Culturali-Ravello e di Corrado Matera, Assessore Sviluppo e Promozione del Turismo della Regione Campania.

Aeroporto di Capodichino

L’intervento di Schiavo, molto apprezzato, come riferisce Anteprima24, ha sottolineato l’importanza e le infinite possibilità che offre il turismo in Campania e di come sia importante fare Rete tra le varie parti per ottenere risultati sempre più importanti per l’economia, per i turisti e per i cittadini.

Samatha De Grenet: chi è, età e vita privata sulla showgirl

Samatha De Grenet è senza ombra di dubbio una delle showgirl più conosciute e apprezzate del panorama televisivo italiano. Samatha De Grenet: chi è, età...

Dall’incontro è emerso che gli imprenditori campani hanno dato al turismo una svolta eccellete, riuscendo a far crescere del 100% i numeri del settore nella nostra regione. Per quanto riguarda gli aeroporti sono arrivati a Capodichino quasi 10 milioni di turisti mentre 4 milioni e mezzo al porto di Napoli. Se la Gesac acquisirà la gestione dell’aeroporto di Salerno si potranno prevedere almeno altri 2 milioni di arrivi.

Durante i periodi di alta stagione tutte le strutture alberghiere ed extralberghiere sono stracolme, e lo stesso vale per la ristorazione. Il vero obiettivo degli enti però è allungare la stagione turistica, quindi destagionalizzare trovando soluzioni utili per consentir loro di lavorare anche nei periodi di bassa stagione.

«La mia proposta – afferma Schiavo -, come accade nei Paesi e nei Comuni seri e lungimiranti, è dimezzare il costo della gestione delle tasse per l’imprenditore in questi periodi, in modo che loro possano tenere aperte le attività senza rimetterci e offrendo servizi migliori ai turisti».