Bitter Sweet: anticipazioni, cast e trama da lunedì 24 a venerdì 28 Giugno

Foto pagina Facebook Bitter Sweet

Termina oggi la seconda settimana di Bitter Sweet, la serie tv di Canale 5 sta riscuotendo un ottimo successo di pubblico.

Bitter Sweet: trama

I protagonisti della serie tv proposta da canale 5 sono Nazli e Ferit. Tra di loro nascerà pian piano l’amore tra mille traversie. Nazli è una giovane cuoca che studia all’università e che è alla ricerca di un lavoro e riuscirà a trovarlo come chef nella casa di un ricco uomo d’affari, Ferit appunto. Qui conoscerà anche il nipote di lui, Bulut, col quale instaurerà un bel rapporto che le cambierà la vita.

Bitter Sweet: cast

I protagonisti della soap opera sono: Özge Gürel interpreta Nazli, Can Yaman interpreta Ferit, Alihan Türkdemir interpreta Bulut, Hakan Kurtas interpreta Deniz, Necip Memili interpreta Hakan, Öznur Serçeler interpreta Fatos, Ilayda Akdogan interpreta Asuman, Berk Yaygin interpreta Tarik e Aliona Bozbey interprea Demet.

Bitter Sweet: anticipazioni

Tito Stagno: chi è, età, carriera, allunaggio, moglie e vita privata

Tito Stagno è uno dei più famosi giornalisti e telecronisti della storia della televisione italiana. Tito Stagno: chi è, età, carriera, allunaggio, moglie e vita...

l giudice, che ha in carico il caso del piccolo Bulut, prova simpatia per Hakan e Demet.  Ferit, tuttavia, è convinto che i due zii vogliono occuparsi del bimbo solo per poter avanzare pretese economiche sulla holding di famiglia. Ferit chiede quindi ai suoi avvocati di chiarire la faccenda. Nazli scopre che è stata la sorella Asuman a scattare le foto ai documenti per l’affidamento di Bulut. La ragazza è arrabbiatissima e desidera dire tutto a Ferit, ma ha paura di perdere la fiducia del ragazzo.

Bulut è in ospedale a causa di un lieve infortunio: Ferit e Nazli si precipitano subito dal piccolo. Nella clinica incontrano Demet, con cui iniziano a discutere. Fatos desidera mettere  Engin al corrente di tutto, ma Alya cerca di dissuaderla. Ferit sta ancora indagando su chi possa avere fotografato i documenti di nascosto. Nazli, consapevole che la colpevole è sua  sorella, ha un mancamento. Quando la ragazza rinviene, si scopre che sulle foto incriminate è rimasta l’informazione sul modello di smartphone che le ha scattate.