Belen shock: “Sono stata sequestrata”. Il racconto da brividi

Belen shock: “Sono stata sequestrata”. Il racconto da brividi che lascia tutti senza parole e che riguarda anche l’infanzia della showgirl.

Belen shock: “Sono stata sequestrata”. Il racconto

Belen shock: “Sono stata sequestrata”. Il racconto da brividi che stupisce tutti quanti. La stessa infatti avrebbe rilasciato un’intervista in cui racconta della sua infanzia, ma anche di un episodio che avrebbe dovuto subire e che riguarderebbe il fatto che lei e la sua famiglia sono stati rapinati con tanto di sequestro.

Praticamente quando viveva in Argentina pare infatti che otto uomini un giorno entrarono in casa e la presero per i capelli e iniziarono a legare tutti, puntando a tutti una pistola alla tempia e in particolare poi portarono lei in bagno per chiederle il numero del conto in banca del padre.

In quel momento, pare che la stessa abbia raccontato nell’intervista, sembra che lei abbia pensato che l’importante è che non la uccidevano, mentre il resto avrebbe potuto dimenticarlo.

Dopo quel brutto episodio in cui aveva visto portare via persino tovaglie, asciugamani e TV, non mancarono problemi economici per la sua famiglia e solo quando lei arrivò in Italia, con i primi soldi guadagnai riuscì a comprare una casa per i genitori e per gli altri familiari, una con tante misure di sicurezza e una casa da ricchi.

Gli altri dettagli sulla sua vita

Lei credeva che appena sarebbe arrivata in Italia avrebbe fatto la modella, ma prima fece la ragazza immagine e andò nelle discoteche a ballare sul cubo, fino a quando poi un’agenzia di Bologna le fece fare dei provini per i programmi TV e da lì iniziò il suo successo.

A quanto pare tra l’altro lei e la sua famiglia ebbero anche problemi con la Chiesa, in Argentina, dato che presero una scomunica perché erano di religione protestante e a causa di alcune sue foto finite sulla copertina di una rivista, tutti presero la scomunica perché lì erano presenti regole molto ferree.

Lei e i fratelli da bambini non potevano vedere programmi TV che non fossero religiosi, non potevano nemmeno ascoltare canzoni che non fossero religiose. Insomma, non si poteva fare niente e tra l’altro, nonostante il padre versasse puntualmente il 10% del suo stipendio alla Chiesa, comunque furono scomunicati.

Pare anche, ma queste sono sempre voci del web esattamente come le altre descritte, quindi la fonte da cui derivano non è ufficiale, che la showgirl abbia anche detto che l’unico programma che vedeva era La casa nella prateria e si identificava molto con il personaggio di Laura.

Insomma, una volta in Italia e una volta che avrebbe cominciato a lavorare nella TV, finalmente lei è riuscita ad aiutare la sua famiglia.