Barca a vela in difficoltá a Conca dei Marini: la Guardia Costiera salva due persone

Sono state tratte in salvo questa notte appena trascorsa a Conca dei Marini, dalla Guardia Costiera di Salerno, due persone di nazionalitá francese che si trovavano a bordo di una barca a vela.

L’operazione di salvataggio, molto complessa, é iniziata dopo la chiamata di soccorso pervenuta tramite il dispositivo radio in uso alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Salerno, sintonizzata 24 ore su 24 sul canale 16 dedicato in via esclusiva alle segnalazioni di soccorso o di emergenza in mare.

La richiesta di aiuto è stata effettuata da una donna che si trovava in compagnia di un’altra persona, di sesso maschile, a bordo di una barca a vela con motore in avaria che stava procedendo con una sola vela, sfruttando esclusivamente la forza del vento.

Meteo Campania: in arrivo una nuova ondata di maltempo con piogge e temporali

Le previsioni meteo dei prossimi giorni non raccontano nulla di buono, sull'Italia e sulla Campania è in arrivo un vortice di bassa pressione che porterà con...

Al momento della segnalazione, all’esterno del porto di Salerno vi erano raffiche di vento di circa 30 nodi (60 km/h) e onde alte oltre 4 metri. Immediatamente, una motovedetta della Guardia Costiera di Salerno è stata inviata nel tratto mare interessato dall’incidente.

Tuttavia, a causa delle proibitive condizioni meteomarine, è stato necessario ricorrere altresì all’impiego del mezzo navale della Guardia Costiera di Capri e di un rimorchiatore in servizio presso il porto di Salerno. Il personale militare in servizio presso la sala operativa, nel corso dell’intera operazione di soccorso, protrattasi per circa due ore, ha mantenuto un contatto telefonico costante con le persone a bordo dell’unità.

All’arrivo dei mezzi di soccorso, i due occupanti della barca a vela erano in buono stato di salute e non hanno richiesto assistenza medica. L’unità è stata successivamente ormeggiata in sicurezza nel porto di Salerno.

La Guardia Costiera raccomanda ai diportisti di prestare la massima attenzione prima di intraprendere la navigazione, avendo cura di verificare le previsioni metereologiche della zona di interesse e l’efficienza delle dotazioni di sicurezza dell’unità, assicurandosi di avere al seguito anche un telefono cellulare carico.