Scoprendo la Costiera: Lo Spettacolo della Baia di Erchie a Maiori

La Baia di Erchie si trova proprio nell’omonima frazione appartenente al comune di Maiori, in Costiera Amalfitana.

Erchie è un piccolo borgo di pescatori dove vivono poco più di 200 persone, che si trova tra Salerno ed Amalfi.

Protetto dalla parete rocciosa, lungo la costa si trovano spiagge e calette spesso raggiungibili solo in barca.

Chi è Orietta Berti: età, marito, figli, canzoni, curiosità, carriera e vita privata

Orietta Berti è una delle cantanti più conosciute e amate del panorama musicale italiano.Grazie alla sua voce, alla sua simpatia e al suo talento si...

Il paesino si trova tra due promontori ognuno dei quali ha la sua torre d’avvistamento a proteggerne le spiagge, da un lato Torre Cerniola e dall’altra Torre del Tummolo.

La Baia di Erchie: posizione e caratteristiche

La baia di Erchie è circondata da pareti rocciose ricoperte di rigogliosa vegetazione mediterranea.

Oltre alla spiaggia principale dove si affacciano le casette del paesino, esistono tante calette solitarie come la spiaggia di Cauco che si raggiunge esclusivamente in barchetta dalla principale vicina spiaggia di Erchie.

La Baia di Erchie è tra le 15 spiagge più belle d’Italia secondo Skyscanner, difatti è un vero incanto e s’insinua tra due promontori, ognuno con una torre in cima, a vegliare sulla quiete della spiaggia: la Torre Cerniola e la Torre del Tummolo.

Alle spalle il paese, che affaccia sul mare.

Pare che il suo nome derivi da Ercole, per via di un tempio ad esso dedicato che sorgeva qui, in questo luogo di intrecci mitici e storici, in cui si incrociarono addirittura benedettini e saraceni.

Un’insenatura dolce, in cui Uomo, Storia e Natura si integrano alla perfezione. Un bel biglietto da visita per il piccolo gioiello della Costiera.

Baia di Erchie: come arrivare

Ecco come raggiungere le baia di Erchie:

Una volta imboccata la stradina verso il Borgo di Erchie, troverete sulla vostra destra ben 3 parcheggi e sarete obbligati a lasciare qui l’auto per proseguire a piedi,la differenza tra i parcheggi riguarda solo la loro posizione, la tariffa è sempre la stessa.

Una volta parcheggiata l’auto vi addentrerete in un piccolo e caratteristico borgo, dove nonostante le piccole dimensioni, non manca proprio nulla. Le sue stradine sono molto caratteristiche, e ricche di negozi che preparano panini o i famosi “cuppetielli” appunto dei conetti di carta contenti fritturine di pesce.

Una volta raggiunta la spiaggia troverete lidi ed una piccola spiaggetta libera, ma se volete potete raggiungere le altre bellissime calette con le barche.

Baia di Erchie: le calette

Le calette raggiungibili con la Barca sono Due, la prima più vicina e volendo raggiungibile anche con una breve nuotata o passando sugli scogli è la Caletta più grande delle due.

La seconda, avendo il sole fino a tardi, è la più affollata.

Durante il percorso con la barca, potrete ammirare la magnifica costa, e apprezzare la Famosa “Torre la Cerniola“, utilizzata come scenario nello spot del Tonno Rio Mare che ha visto protagonista Kevin Costner.

La spiaggia principale spesso è superaffollata in piena estate, ma fortunatamente Erchie ha altre due spiaggette che si raggiungono solo via mare.

La spiaggia del Cauco, lunga quasi 150 metri, è circondata da pareti a picco e acqua cristallina nella quale specchiarsi.

L’unica nota negativa è che dalle prime ore del pomeriggio resta all’ombra.