Babà Fritto di Ciro Salatiello: la Ricetta della Delizia dello Chef del Napoli

Foto mysocialrecipe.com

Il babà come tutti sanno è uno dei dolci simbolo di Napoli. Dallo chef della squadra di calcio partenopea, Ciro Salatiello, questa delizia è stata trasformata nel babà fritto.

Questi bocconcini buonissimi di babà sono bagnati al vino rosso, e vengon passati nella farina di nocciole oppure in quella di mandorla.

A corredo, una pastella fatto con l’impasto dei bignè e poi vengono ricoperti di mandorle a fettine sottili.

Festa del Libro in Mediterraneo: stasera a Cava de Tirreni salotto letterario

Si terrà oggi alle 19.30 al Bar Libreria Rodaviva di Cava de’ Tirreni il primo salotto letterario alla XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del...

Sapete che questa innovativa ricetta la potete realizzare senza difficoltà a casa vostra?

Ecco come fare, passo per passo.

Babà Fritto di Ciro Salatiello: la Deliziosa Ricetta del Dolce Rivisitato dallo Chef del Napoli

Ingredienti per 30 persone

Impasto per 30 babà, vi serviranno:

1 kg farina manitoba
20 g sale
40 g zucchero
280 g burro
n. 24 uova intere
10 g lievito

Salsa al vino rosso per bagna babà, ecco cosa procurarvi:

750 cl vino porto rosso
1,5 lt vino aglianico
n.1 foglia di alloro
n. 4 pezzi anice stellato
Un pizzico di cannella
250 g zucchero

Per la pasta bignè avrete bisogno di:

1 lt acqua
20 g sale fino
400 g burro
600 g farina
n.18 uova

Preparazione del babà

In una planetaria inserite farina, zucchero, sale e aggiungete una parte di uova.

Fate girare, le uova vanno messe una alla volta, e quasi a fine operazione aggiungete il lievito e fatelo amalgamare bene.

Aggiungete poi ancora il burro nella consistenza a pomata, aspettate che si amalgami anche questo e continuate ancora con le uova restanti fino a finirle, aggiungetele sempre poco alla volta.

Dovrete ottenere un impasto elastico e liscio.

Adesso, prendete gli stampini per babà, che avrete prima imburrato, e riempitelo per un pò meno della metà.

Fate lievitare, la pasta deve diventare più del doppio, e poi infornate a 170 gradi per circa 15-20 minuti.

Preparazione della bagna per i babà

Fate ora la bagna per i babà.

Cuocete tutti gli ingredienti tutti insieme e riducete del 50% il volume.

Bagnate poi i babà che avete cotto prima e lasciateli riposare.

Preparazione pasta per bignè

Fate bollire l’acqua con il sale e il burro, aggiungete un colpo di farina e girate bene con forza con mestolo o frusta fino ad ottenere un impasto liscio e asciutto.

Quando si sarà intiepidito, con la frusta elettrica aggiungete le uova, una dopo l’altra, facendo sempre assorbire bene la precedente.

Dovete ottenere un impasto morbido perchè servirà per glassare i babà, quindi potrebbero essere necessarie anche altre uova.

Glassatura e Frittura dei babà

Il giorno dopo, quando i babà già bagnati si saranno asciugati, passateli nella farina di mandorle o nocciole.

Pastellateli con il composto dei bignè e ricoprite con mandorle a fettine.

Friggete i babà in olio caldo, la temperatura buona è di 150 gradi.

Mettete i babà fritti su un vassoio con carta assorbente, fate in modo di asciugarli bene dall’olio in eccesso, e servite.

Ora, buon appetito col babà fritto dello chef Ciro Salatiello.

Fonte: mysocialrecipe.com