Atrani: si rinnova la tradizione dell’alzata della “Pettulella” sul Campanile della Maddalena

Foto Alfonso Vuolo

Quando ad Atrani scocca il mezzogiorno del 15 luglio, per qualche minuto, tutte le attività si sospendono e si guarda in alto, verso il campanile della Collegiata di Santa Maria Maddalena.

E’ proprio dall’alto del Campanile di tufo bruno e bianco che si dà il via ai festeggiamenti della Santa Patrona a cui Atrani è legato in una maniera viscerale. A mezzoggiorno , infatti, i rintocchi delle campane annunciano l’alzata del Vessillo di Santa Maria Maddalena proprio lì, sul campanile.

Si tratta di una bandiera raffigurante la Santa che viene chiamata comunemente “Pettulella”, parola che dovrebbe derivare al basso latino: pèttia significava appunto pezza e, nella forma diminutiva, diventava pettùla. Da qui il passo a pettulella è stato breve ed indica oggi per tutti gli atranesi proprio il vessillo che svetta dall’alto del campanile.

Foto di Caterina Camera

Sorpresa ad Amalfi: tra le nuvole compare proposta di matrimonio / Foto

Proposta di matrimonio suo generis questo pomeriggio ad Amalfi. Mentre tantissimi bagnanti affollavano la spiaggia è apparsa in cielo la domanda che ogni donna...

Quest’anno l’alzata delle Pettulella è stata preceduta da un’alzata di fumogeni dallo stesso campanile. Accompagnati dal suono festoso delle campane, i volontari hanno quindi alzato il vessillo delle loro Santa Protettrice che, per l’intera settimana, veglierà su tutto il piccolo borgo.

Come detto l’alzata delle Pettulella segna l’inizio dei festeggiamenti della Festa Patronale di Santa Maria Maddalena: questa sera alle 20.00 in Piazza Umberto I segue l’alzata del quadro raffigurante la Santa.

Con oggi Atrani inizia a vivere così quel clima di festa e di devozione che segna ogni anno il 22 luglio, giorno dedicato alla sua Santa Patrona.