Atrani, inaugurato il festival “Stelle Divine”. Ecco il programma completo dell’evento

E’ stata inaugurata ieri pomeriggio ad Atrani, alla Chiesa di San Salvatore de’ Birecto,  la seconda edizione di “Stelle Divine – Festival del Mediterraneo”, la rassegna che rientra anche nella strategia di destagionalizzazione che l’Ente ha inteso perseguire negli ultimi anni.

Scopo di “Stelle Divine” è quello di intessere una rete di relazioni per creare cultura, la sola arma capace di abbattere i muri della diffidenza e dell’intolleranza per costruire ponti di solidarietà. La rassegna porterà due mesi di spettacoli, mostre, concerti ed altre iniziative per restituire al Mediterraneo quel ruolo di porta naturale per lo scambio e la fratellanza dei popoli migranti.

La serata inaugurale di ieri si è aperta con l’introduzione della dottoressa Lina Sabino, funzionario storico dell’arte della Soprintendenza Beap di Salerno e Avellino, riguardo la storia e l’architettura della Chiesa del San Salvatore che ha affascinato non poco gli astanti.

Anche Nené in Costiera: il calciatore ad Amalfi ospite all’NH Collection Grand Hotel Convento

Non sola Raphael Varane del Real Madrid ma anche Anderson Luiz de Carvalho detto Nené ha scelto la Costiera Amalfitana per qualche giorno di...

A seguire il saluto delle autorità a partire dal sindaco di Atrani Luciano de Rosa Laderchi: “Inizia la parte invernale della manifestazione Stelle Divine, preceduta dalle due parentesi estive de “La notte di Masaniello” e il regalo del pannello in ceramica del maestro Cargaleiro, investito dal titolo di Magister in occasione del Capodanno Bizantino lo scorso 1° settembre – ha dichiarato de Rosa – . Il Festival ci accompagnerà fino al mese di gennaio e culminerà con la calata della stella la notte della Vigilia di Natale”.

Da un paio di anni a questa parte, infatti, la stella cometa è stata insignita di un significato particolare, ovvero quello della pace, soprattutto per i popoli del Mediterraneo che in questo periodo storico ha perso il suo epiteto di mare della pace ed è diventato il mare della guerra.

Al sindaco de Rosa si sono succeduti i saluti dell’Assessore ai Fondi Europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea e Bacino Euro – Mediterraneo Regione Campania, Serena Angioli, quello del Direttore del Festival Giuseppe Errico, del musicista Antonio Sinagra e di Francesco Votano, semiologo, drammaturgo e giornalista RAI.

A conclusione degli interventi, che hanno definito “Stelle Divine” un progetto ambizioso che prevede la presenza di ospiti provenienti da varie parti del Mediterraneo, la parola è passata al maestro Aldo D’Angiò che ha deliziato il pubblico con un concerto al pianoforte dal nome “Il Canto del Suono”. Il Maestro D’Angiò si è esibito da Gershwin a Morricone, da Nyman a Einaudi, da Daniele a Battisti proponendo un nuovo viaggio nei grandi temi della musica da film, della canzone d’autore e de jazz riletti al pianoforte in chiave improvvisata.

PROGRAMMA COMPLETO DEL FESTIVAL “STELLE DIVINE – FESTIVAL DEL MEDITERRANEO”

Domenica 5 novembre – Chiesa di San Salvatore de’ Birecto

Ore 11.30: Dall’Africa ad Atrani. Il mare di mezzo. Incontro – racconto di Don Raffaele Grimaldi, sacerdote missionario in Burundi (Africa).

Sabato 11 novembre – Casa della Cultura

Ore 17.00: Mediterraneo in fiaba. Formazione d’artista per giovani e bambini. Laboratorio formativo e creativo sull’arte dei burattinai a cura di Roberto Vernetti, artista e direttore del Centro Musica – Ombre e Burattini del Comune di Napoli).

Sabato 18 novembre – Collegiata di Santa Maria Maddalena

Ore 18.00 Duo Sinagra&Cossi. A cura di Antonio Sinagra.

Sabato 25 novembre – Casa della Cultura

Ore 16.00: Mediterraneo, Arte, Vita. Formazione d’artista per giovani. Incotro con il musicista e compositore Antonio Sinagra.

Sabato 2 dicembre – Casa della Cultura

Dalle 10.30 alle 20.00 – La Salute vien Mediterrane…ando. A cura di Annamaria Parlato.

Venerdì 8 dicembre – Chiesa di San Salvatore de’ Birecto

Ore 20.00: Concerto lirico con il soprano Colette Manciero, il mezzosoprano Lucia Branda e al pianoforte Sabina Mauro.

Sabato 16 dicembre – Casa della Cultura

Ore 17.00: Premiazione IX Edizione del Concorso Nazionale di Poesie “Michele Buonocore”

Domenica 17 dicembre – Casa della Cultura

Ore 17.00: Da Nord a Sud del Mondo: il Mediterraneo di Pino Daniele. In collaborazione con Fondazione Pino Daniele Trust Onlus. Relatori: Giuseppe Errico, Alessadro Daniele e Giorgio Verdelli.

Da lunedì 18 dicembre a venerdì 5 gennaio 2018 – Casa della Cultura

Dalle 10.00 – 13.00 e 16.00 alle 20.00 Escher Memento. Mostra d’arte contemporanea del Mediterraneo. A cura di Rino Mangieri e Giuseppe Errico e in collaborazione con Geppino Afeltra.

Domenica 24 dicembre – Borgo Storico

Ore 23.30: Calata della Stella e spettacolo pirotecnico – 139esima edizione.

Martedì 2 gennaio – Borgo Storico

Ore 16.00: Sulle orme di Masaniello. Visita guidata.

Domenica 7 gennaio – Piazza Umberto I

Ore 11.00: Il coro dei bambini di Atrani.

Ore 17.00: Il Matrimonio Ducale – Chiesa Collegiata di S. Maria Maddalena.