Atrani, emesso divieto balneazione ad horas

Divieto temporaneo di balneazione ad Atrani. L’ordinanza è stata emessa dal primo cittadino Luciano de Rosa Laderchi.

Il divieto di balneazione è scattato a seguito degli accertamenti ARPAC che avevano riportato un inquinamento di tipo batterico lo scorso 9 agosto. Ulteriori accertamenti sono poi stati fatti dall’AUSINO spa che è intervenuto con una squadra operativa.

Nello specifico sono state effettuate verifiche presso lo stabilimento balneare della spiaggia di ponente dove è stata riscontrata la presenza di 2 wc, uno funzionante e uno chiuso con lucchetto.

Come riporta sempre l’AUSINO, lo stabilimento balneare non dispone di autorizzazione allo scarico in fogna pubblica per cui è stata disposta la chiusura del bagno ed è stata disposta, al titolare dell’attività, la chiusura di tutte le strutture impiantistiche fisse e mobili presenti, oltre all’espurgo e alla sanificazione delle vasche a cui sono collegati gli scarichi.

Un duro colpo per i tanti bagnanti, residenti e turisti, che hanno deciso di trascorrere questi giorni a cavallo di Ferragosto in spiaggia.