L'”Arechi” di Salerno si rifà il look per le Universiadi. Ecco come sarà lo stadio

Foto Giovanni Zambrano via Facebook

Si è svolto oggi a Salerno l’incontro tra il Comune e le ditte aggiudicatarie dei lavori per il restyling dello stadio Arechi in vista delle Universiadi 2019, in programma nel prossimo mese di luglio.

Al tavolo, oltre all’assessore allo Sport, Angelo Caramanno, ai tecnici dell’Ente e le società che realizzeranno l’intervento, ha preso parte anche una rappresentanza della Salernitana.

L’intervento di restyling dello stadio Arechi avrà un costo complessivo di 2,7 milioni di euro e riguarderà la tribuna stampa, l’impianto d’illuminazione, i servizi igienici, la facciata dello stadio, gli interni degli spogliatoi. Inoltre saranno installati i sediolini in tutti e quattro i settori dell’impianto.

Costiera Amalfitana: 4 nuovi casi di positività a Minori. Il totale dei contagi sale...

Sono stati registrati nella giornata di oggi 4 nuovi casi di positività al Covid-19 a Minori. A darne notizia il sindaco del paese costiero, nonchè...

L’azienda bolognese Omsi installerà 37.500 sediolini, comprese poltrone comfort in tribuna vip. Saranno poi posizionati anche nuovi banchetti e postazioni di lavoro in tribuna stampa. La spesa è di 1.008.203 euro. Sono inclusi costi di manodopera (244.352,77 euro), la rimozione e il trasporto delle sedute in discarica.

Oltre ai seggiolini, il restyling dello Stadio Arechi passerà anche per il gruppo elettrogeno, opere murarie e ristrutturazione dei bagni.

Per quanto riguarda il fissaggio dei sediolini non ci sarà bisogno di chiudere settori dello stadio e spostare gli spettatori: i sediolini, infatti, arriveranno a blocchi di 2-3mila e passerà un giorno, al massimo due tra l’arrivo e la posa in opera. Saranno bianchi nell’anello superiore del settore Distinti con la scritta “Salernitana”, tutta in granata , mentre saranno gialli sulle scale. In curva sud saranno invece granata.

Quando sarà tutto pronto, il Comune di Salerno provvederà poi anche all’installazione di tornelli doppi nei settori distinti e tribuna.

I lavori di ristrutturazione oltre a rendere più bello lo stadio, permetteranno anche la candidatura ad ospitare una gara ufficiale della Nazionale, magari ad ottobre, nell’anno del centenario della Salernitana.