Annino Gargano nuovo questore di Vibo Valentia. Soddisfazione in Costa d’Amalfi

Sarà l’amalfitano Annino Gargano il nuovo questore di Vibo Valentia. Proveniente da Roma, il dottor Gargano si insedierà presso la questura di Vibo domani, giovedì 16 maggio.

Già a capo delle squadre mobili di Bari e Genova, Gargano era stato nominato questore un anno fa e temporaneamente collocato a capo dell’ufficio centrale ispettivo della Polizia di Stato a Castro Pretorio in Roma.

Originario di Amalfi, cinquantaquattro anni, coniugato e padre di una figlia, il neo questore di Vibo Valentia (è il primogenito del compianto preside Gaetano Gargano) ha ottenuto negli ultimi anni brillanti risultati soprattutto nella lotta alla criminalità organizzata.

Anticipazioni Una Vita di domenica 19 maggio: Samuel violenta Blanca

Silvia rinuncia a fuggire con Arturo mentre Samuel terrorizza Blanca. Ursula continua con il suo piano e, sfruttando l'arrivo degli operai in armi a...

In servizio dal 1990, Gargano, divenuto questore nell’aprile dello scorso anno, ha frequentato il corso quadriennale di formazione per commissari all’Istituto superiore di Polizia di Roma, nonché il corso di perfezionamento in lingua francese all’Istituto nazionale della Formazione della Polizia nazionale francese di Clermont – Ferrand.

Dopo aver ricoperto l’incarico di Vice Dirigente della Squadra Mobile e di Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Parma, Gargano ha diretto la Squadra anticrimine del commissariato di Viareggio – Versilia (Lucca) e la Squadra mobile di Lucca.

Già dirigente della Squadra mobile di Genova, Gargano era tornato in Puglia nel gennaio 2017 dopo l’esperienza alla direzione della Squadra mobile e della Divisione Immigrazione della Questura di Lecce.

Nel corso della carriera, ha conseguito numerosi encomi ed attestati di lode in relazione ai risultati ottenuti nel contrasto alla criminalità diffusa ed organizzata, anche di stampo mafioso.

Annino Gargano è stato docente di tecniche investigative, oltre che di nozioni di diritto e procedura penale, presso le Scuole Allievi Agenti della Polizia di Stato di Brescia, Reggio Emilia e Piacenza ed è docente presso la Scuola Internazionale di Alta Formazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza per la prevenzione ed il contrasto al crimine organizzato di Caserta.

Presso la Scuola Superiore di Polizia di Roma è docente di tecniche d’indagine sulle principali tipologie criminali ai frequentatori dei corsi per Commissari della Polizia di Stato.

Ha svolto incarichi di docenza di teoria e tecniche investigative in master universitari di secondo livello, in “Scienze di Polizia”, presso le Università degli Studi di Lecce e Genova; è stato relatore in convegni ed ha partecipato a work shop, in Italia e all’estero, in relazione alla tratta di esseri umani, al crimine organizzato ed alla violenza di genere.

Gargano è il secondo questore amalfitano dopo Maria Rosaria Maiorino (è stata la prima donna in Italia a dirigere una questura) diventata nel frattempo Prefetto di Pordenone dal luglio 2018 e cioè dopo aver retto la questura di Palerno e la guida dell’Ispettorato di pubblica sicurezza del Vaticano.

Al dottor Annino Gargano giungano gli auguri più sinceri per l’importante incarico a capo della questura calabrese di Vibo Valentia.