Andrea Sannino in vacanza ad Amalfi. L’intervista esclusiva di Amalfi Notizie

Andrea Sannino ha scelto Amalfi per una vacanza all’insegna del relax, del mare, del sole e del buon cibo.

Il cantante napoletano, la cui canzone “Abbracciame” è diventato un vero e proprio inno durante il periodo di quarantena, sta soggiornando all’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi, diretto da Giacomo Sarnataro, e ha rilasciato una intervista ad Amalfi Notizie.

Andrea tu conosci molto bene la Costiera Amalfitana, hai tenuti qui anche vari concerti, la vedi cambiata dopo l’emergenza Covid?

Oroscopo Paolo Fox oggi Sabato 26 settembre: previsioni segno per segno

Siamo entrati nel mese di settembre e, anche per questo mese, non ci resta che scoprire cosa ci riserveranno gli astri leggendo l’Oroscopo Paolo Fox...

«Di primo impatto devo dire di no. Ieri mentre passeggiavo ad Amalfi con mia moglie ho notato proprio questa cosa: la città è ancora molto attiva come lo era prima dell’emergenza, c’è tanta gente. Però poi quando ti focalizzi sul viso delle persone ti accorgi che la maggior parte delle persone sono italiani. Ci sono pochissimi stranieri e ora come non mai ci stiamo rendendo conto di quanto siano importanti i turisti stranieri per la nostra economia. Purtoppo sotto questo punto di vista sarà un’estate di disagi in tutta la Campania».

Per quanto riguarda la sicurezza e le norme anticovid come hai trovato la Costiera?

«Ho notato che qui in Costiera c’è una grande attenzione per la sicurezza e questo mi ha fatto sentire sicuro e tranquillo. In strada sono poche le persone che indossano la mascherina dal momento che, come deciso dal nostro Presidente di Regione, questa non è più obbligatoria, ma prima di entrare nei negozi, nei ristoranti e all’hotel me l’hanno chiesta. Mi hanno anche misurato la temperatura nei vari locali e, quando era tutto a posto, ho tolto la mascherina solo dopo aver raggiunto il mio tavolo. Inviterei tutti a venire ad Amalfi: qui mi sento in totale sicurezza».

Hai scoperto qualche luogo nuovo qui ad Amalfi che non avevi mai visto prima?

«Nei prossimi giorni cercerò di visitare le bellezze della Costiera Amalfitana e di Amalfi: conosco molto bene il centro storico ma di meno le bellezze paesaggistiche che rendono unica la costa. Il direttore Sarnataro mi ha fatto visitare il chiostro del 1200 dell’Hotel e la Cappella di San Francesco, un vero e proprio piccolo tesoro nascosto all’interno del convento. E’ stato davvero emozionante ascoltare la storia di questo luogo ed Amalfi sembra un po’ il paese dei conventi. E’ una città che sa davvero di storia».

Consiglieresti Amalfi per le vacanze? E perché?

«Dopo tutto quello che abbiamo passato nel periodo di lockdown, essere rimasti chiusi in casa per così tanto tempo, un tempo non previsto, un tempo a cui nessuno era preparato, dopo questo veramente è un toccasana per l’anima venire in Costiera Amalfitana. Qui ad Amalfi si respira aria di libertà, aria di aver superato il peggio. Ad Amalfi sono riuscito a proiettare la vista al futuro, verso l’orizzonte, e sono sicuro che questa città magica aiuterà ognuno di noi a ritrovare un po’ di serentità, ad ispirarci e a risentirci vivi».