Amalfi piange Vincenzo Torre. Se ne va un ragazzo per bene, un amico buono e leale

La notizia che non ti aspetti arriva a tarda sera. Attraverso facebook la cui home è stata improvvisamente inondata con messaggi di cordoglio. Sono quelli dei tanti amici di Amalfi che sorpresi, come noi, hanno appreso della scomparsa di Vincenzo Torre. Un fulmine a ciel sereno quest’ennesimo drammatico distacco dalla vita terrena.

Già, perché Vincenzo, è stato uno di quei giovani amalfitani che si è sempre distinto per la sua straordinaria bontà d’animo. Un amico leale e sincero. Buono come il pane si usa dire. Ed era proprio così.

Quarantadue anni, impiegato all’hotel Caruso di Ravello, Enzo combatteva da qualche tempo con un male insidioso che non è riuscito a sconfiggere. Viveva a Minori, da qualche anno. Ma è ad Amalfi, nei luoghi perfetti dell’infanzia, che aveva i suoi amici, i suoi affetti, i suoi ricordi di una vita trascorsa senza mai colpi di testa tra il Centro di Solidarietà Mons. Marini e i luoghi di aggregazione.

Luci d’Artista: niente limoni in omaggio alla Costiera. Al loro posto lampadari stilizzati

Novità in vista per quanto concerne la nuova edizione di Luci d'Artista a Salerno. Come anticipato dal sito de Il Mattino non ci saranno più i...

Un ragazzo composto, per bene. Mai sopra le righe. Pronto a farsi in quattro per chi ne aveva bisogno. Disponibile, affabile, rispettoso. Enzo era così, un giovane modello che oggi amici, parenti e affetti più cari piangono.

La sua salma nel pomeriggio sarà trasferita nella chiesetta di Santa Lucia a Minori e domani mattina nella basilica di Santa Trofimena si svolgerà il rito funebre. Che la terra ti sia lieve Enzo, amico caro. Amico buono e leale.

Non ci sono parole in questo momento di dolore. Per tutti: amici, conoscenti, parenti. Ed è a questi ultimi che va il cordoglio più sentito dell’intera redazione di AmalfiNotizie che commossa partecipa al dolore per la prematura scomparsa di Vincenzo.