Amalfi piange il suo Doge: ciao Alfredo!

Oggi è una giornata triste per Amalfi che ha perso il suo Doge. Gli abitanti dell’Antica Repubblica Marinara dicono addio ad Alfredo D’Amato.

Un uomo d’altri tempi, dotato di indescrivibili doti umane, il suo buon cuore e il suo sorriso sono stati per il paese Capofila della Divina fonte di ispirazione.

In occasione del corteo storico Alfredo era sempre lì, pronto a salutare quanti erano accorsi per assistere all’evento sempre con addosso gli stessi abiti: quelli del Doge.

Li indossava con orgoglio e ne faceva sfoggio non solo nella sua città ma anche nelle altre che hanno rappresentato questo pezzo di storia.

Un orgoglio per lui che rappresentava così il suo spirito di Amalfitano puro, vero, dando forma a quel sentimento intimo che solo una persona che ha visto ciò che Amalfi era e ciò in cui si è trasformata, poteva portare con sé; conservando dentro i ricordi di un paese che, inevitabilmente, non esiste più.

Devoto a Sant’Andrea, Alfredo ha trasmesso ai giovani il sentimento di affetto verso il santo patrono che non mancava di omaggiare con grande frequenza e in tutte le occasioni pubbliche.

Alfredo è stato un punto di riferimento per Amalfi e per i suoi abitanti. Il destino lo ha strappato dall’affetto dei suoi cari e di quanti lo amavano, per portarlo più vicino al suo amato Sant’Andrea.

Tutta la redazione di Amalfi Notizie si stringe al dolore della famiglia per la scomparsa di Alfredo D’Amato