Amalfi: «l’avvocato» va in pensione. Luigi Anastasio lascia il Comune dopo 41 anni

Quarantuno anni di onorato servizio in una delle più prestigiose municipalità della Costiera. Tanti ne ha maturati Luigi Anastasio, funzionario dell’ufficio anagrafe del Comune di Amalfi, che da oggi è ufficialmente in congedo per sopraggiunti limiti di età.

Da tutti conosciuto come l’avvocato, Luigi Anastasio fa parte della vecchia scuola di dipendenti pubblici formatisi dalla fine degli anni settanta accanto a dirigenti di vecchio stampo tra i quali il compianto Renzo Novella.

La cerimonia di congedo del dottor Anastasio si è svolta questa mattina nella sala consiliare del comune di Amalfi alla presenza del sindaco Daniele Milano, del vice sindaco, Matteo Bottone, e del segretario Roberto Franco.

Marina Perzy: chi è, età, lavoro, curiosità, fidanzato e vita privata

Marina Perzy è senza ombra di dubbio una delle showgirl più conosciute e amate del piccolo schermo.Grazie alla sua bellezza, al suo fascino e...

Ad onorare il pensionamento di Luigi Anastasio c’erano anche i vestici della Cisl, a cui l’ormai ex funzionario del Comune era legato da ben 41 anni, gli stessi di servizio presso Palazzo San Benedetto.

Per l’occasione ad Amalfi c’era anche il Segretario Provinciale della Cisl Fp di Salerno, Miro Amatruda, che insieme a Stefano Pinto, ha consegnato a Luigi Anastasio una targa ricordo come simbolico segno di ringraziamento per il lavoro svolto e per quella serietà con cui ha accompagnato i suoi 41 anni di servizio attraverso cui ha dato lustro all’istituzione e alla stessa organizzazione sindacale.

A Luigi Anastasio, grande camminatore appassionato di trekking e conoscitore dei sentieri della Costa d’Amalfi, giunga il più sentito e affettuoso ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni e gli auguri per il meritato collocamento in congedo.