Amalfi in vetta alla classifica delle città più ospitali d’Italia. E’ lei la regina delle destinazioni estive

Che ad Amalfi e nella Costiera intera ci fossero autentici maestri dell’ospitalità era cosa nota. Gente, insomma, che ha fatto di questa caratteristica uno stile di vita già dai tempi del Grand Tour, quando le strutture erano locande e non alberghi extra lusso, in cui il desinare era a base di verdure dell’orto e formaggi a latte crudo. A sottolineare come in questo lembo di terra non si fa turismo tout cort è ancorauna volta la rete. O per meglio dire, il popolo della rete che conferma l’Italia, col suo patrimonio artistico e naturale, una delle mete più ambite del mondo. Ma nella fattispecie anche più ospitale. Ad affermarlo è Wimdu, piattaforma online dedicata all’affitto di alloggi privati che ha realizzato una mappa interattiva sull’ospitalità nelle principali città italiane stilando inoltre due classifiche: una relativa alle città e un’altra alle destinazioni estive più ospitali, con tanto di dati sulle provenienze dei visitatori europei. Ed è in questo secondo prospetto che appare la sorpresa. Al primo posto come meta estiva più accogliente figura Amalfi (peccato solo che qualcuno dal desk di Widmu blog abbia sbagliato foto dimostrando di non aver ancora testato la proverbiale ospitalità amalfitana) premiata dal 41% di turisti tedeschi, dal 25,6% di spagnoli, 9,3 di danesi. A questi si aggiungono turisti francesi e inglesi rispettivamente attestati sul 4,7 %, l’11,6% di viaggiatori dei Paesi Bassi e 2,3% di altri territori. Un risultato che sorprende soprattutto guardando la classifica nella quale rinomate località come Taormina e Sorrento sono collocate ai piedi della top ten. Alle spalle di Amalfi, regina dell’ospitalità tra le mete estive, figurano Noto, Alghero, Castellammare del Golfo, Cefalù, Badesi, Tropea, Taormina, Sorrento, San Teodoro. Nello specifico, il team di Wimdu ha scandagliato le recensioni degli utenti europei per gli appartamenti vacanza presenti nelle principali destinazioni italiane nell’arco di tutto il 2015, prendendo in esame l’esperienza complessiva dell’utente (sulla base di parametri come qualità del servizio, igiene, cordialità degli host) per una votazione che va da 1 (punteggio minimo) a 5 (punteggio massimo) In seguito è stata calcolata la media ponderata del valore delle recensioni, in base al numero di prenotazioni raggiunto dalla destinazione durante il 2015. La top ten delle città più ospitali si divide invece tra il nord e la Toscana, dove ci sono strutture e servizi impeccabili che offrono un servizio di alta qualità, e tra il sud e le Isole che si confermano campioni di accoglienza. Al primo posto di questa classifica si piazza Siracusa che si candida ad essere una delle destinazioni più gettonate anche nel 2016. Sul secondo gradino del podio c’è Torino e poi Lucca. A seguire Verona, Napoli, Palermo, Lecce, Firenze, Cagliari e Milano.