Amalfi in festa: Sant’Andrea ripete il miracolo della Manna / Foto

«Abbiamo la manna». L’annuncio è stato fatto dal parroco don Antonio Porpora nella Cripta del Duomo di Amalfi in festa per onorare il suo Santo Patrono.

Il miracolo della manna è avvenuto pochi minuti fa, intorno alle 19.35, alla vigilia della festa Patronale di domani in cui la Chiesa Cattolica festeggia l’Apostolo Andrea.

La frase pronunciata dal don Antonio è stata accolta con grande gioia dagli amalfitani che in quei minuti si trovavano in cripta ma anche da tutti quelli che hanno seguito la celebrazione in diretta streaming.

Natale in Costiera: ad Agerola ritorna il Presepe Vivente. Ecco le date della XXXII...

Ad Agerola si rinnova la tradizione del Presepe Vivente che quest’anno festeggia la sua trentaduesima edizione.Nei giorni del 7 - 21 - 26 -...

Il prodigio di Sant’Andrea si è dunque ripetuto alla presenza dell’Arcivescovo di Amalfi – Cava de’ Tirreni che ha estratto l’ampolla dal sepolcro di Sant’Andrea. Dopo l’annuncio di don Antonio Porpora la manna è stata poi distribuita ai presenti e sarà fatta recapitare agli ammalati.

La Manna, di cui ci parlò minuziosamente nel suo libro il compianto don Andrea Colavolpe (Amalfi ed il suo Apostolo) è raccolta nelle principali ricorrenze liturgiche secondo il calendario della Chiesa amalfitana e cioè:

  • il 28 gennaio, quando si fa memoria del ritrovamento della Reliquia del Capo;
  • il 26 giugno, vigilia della celebrazione del Patrocinio;
  • il primo novembre, inizio del mese consacrato all’Apostolo;
  • il 21 novembre, inizio del Novenario;
  • il 29 novembre, vigilia della solennità annuale secondo il calendario della Chiesa universale; il 7 dicembre, inizio della pia pratica della Coronella.

Del prodigio, esiste una cronistoria, iniziata nel 1908 per disposizione dell’arcivescovo Antonio Maria Bonito in cui vengono minuziosamente riportate le cronache del prodigio, avvenuto anche in altre date per particolari ricorrenze.