Amalfi: al via la spesa solidale per sostenere le fasce più deboli della popolazione

Sin dall’inizio dell’emergenza COVID-19, l’Amministrazione Comunale di Amalfi, guidata dal Sindaco, Daniele Milano, ha sostenuto le famiglie e le fasce sensibili attraverso la consegna a domicilio di medicine e generi alimentari di prima necessità. L’iniziativa, coordinata dal servizio Politiche Sociali del Comune di Amalfi, è nata per fronteggiare le difficoltà derivanti dalle prescrizioni di contenimento contenute nei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri

Da alcuni giorni l’iniziativa è stata ampliata, grazie al contributo volontario di alcuni giovani della città sotto l’insegna “Dammece ‘na mane”, attraverso i quali è stato possibile attivare una rete sinergica di solidarietà sul territorio.

L’Amministrazione civica ha infatti messo a disposizione alcuni locali attigui agli uffici comunali e sta indirizzando l’opera di volontariato – a cui partecipa anche il gruppo Vincenziano – presso le famiglie maggiormente bisognose di aiuto e che hanno fatto richiesta di generi alimentari all’assistente sociale del Comune di Amalfi. I prodotti di prima necessità, messi a disposizione dai cittadini presso supermercati della città e da altri esercizi commerciali, vengono stoccati nei locali del comune e smistati in base alle richieste provenienti dai cittadini.

Coronavirus Campania: 462 i casi positivi in provincia di Salerno. Ecco la mappa

Come di consueto, anche per la giornata di oggi, l’Unità di Crisi della Protezione Civile della Campania ha divulgato i dati, divisi per provincia,...

Il Sindaco Daniele Milano ha dichiarato «Sono molto felice che si sia creato un fronte comune per assistere chi ha più bisogno durante questa emergenza. Amministrazione, associazioni di volontariato e giovani organizzati in forma spontanea agiranno in maniera coordinata, offrendo così un’assistenza più efficace e capillare».