Amalfi: 2 turiste tentano truffa al comune, smascherate da telecamere. Denunciate

Hanno cercato di farsi ripagare il danno da loro stesse procurato all’autovettura presa a noleggio, facendo credere che questo era stato causato all’interno di un’area di parcheggio del territorio comunale di Amalfi. Si tratta di due turiste spagnole poi denunciate per tentata truffa, il cui tentativo di fare cassa ai danni della società Amalfi Mobilità è stato invece sventato dal nuovo sistema di videosorveglianza.

E così, le nuove telecamere, appena entrate in funzione, hanno prodotto un primo importante risultato. Installati tra Piazza Flavio Gioia I e II, la berma del molo foraneo e la strada che conduce alla zona portuale, gli occhi elettronici hanno consentito alla polizia municipale di Amalfi di sventare il tentativo di truffa da parte delle due turiste straniere, che lamentavano un danno alla loro autovettura.

Le due spagnole, nel periodo natalizio, avevano dichiarato che l’importante danno riscontrato sulla vettura sarebbe stato causato all’interno dell’area di parcheggio della berma esterna del molo foraneo.

Amalfi: distribuite questa mattina nelle scuole le borracce riutilizzabili per l’acqua

Una borraccia riutilizzabile per ogni studente di Amalfi. Per rendere ancora più significativo l'abbattimento della produzione di rifiuti dopo che, da ormai 3 anni,...

Ma le telecamere hanno dimostrato il contrario, in quanto l’auto, così come accertato dalle immagini, era giunta ad Amalfi già con quel danno alla carrozzeria, che successivamente le turiste avevano tentato di farsi rimborsare dalla società che gestisce le aree di sosta. E così, è scattata la denuncia per il tentativo di truffa ai danni del Comune.

Le undici nuove telecamere di videosorveglianza sono in funzione da qualche giorno implementando la rete di controllo della città finora limitata alla sola piazza e al centro urbano e garantiscono così il controllo da remoto al comando di Polizia Municipale di due aree strategiche della città.

L’entrata in funzione del nuovo lotto è stata fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale di Amalfi, guidata dal sindaco Daniele Milano ed in particolare dal consigliere delegato alla Polizia Municipale, Giorgio Stancati, che ha fornito un input decisivo al progetto di implementazione predisposto dalla comandante Agnese Martingano. Ma la vera novità del nuovo sistema di telecontrollo è che 4 delle 11 telecamere istallate offrono una visuale a 360°.

Si tratta di strumentazioni di ultima generazione collocate in punti strategici. Il sistema denominato Globotel è strutturato da una torre con altezza media di circa cinque metri, alla cui sommità è collocato uno speciale semiglobo termostatato contenente tutte le apparecchiature informatiche.

All’interno del semiglobo risiede un motore “multimediale“ progettato ai massimi livelli tecnologici, che, a seconda delle esigenze, consentirà all’utente da remoto di gestire, controllare e registrare in formato digitale le immagini provenienti dalle speciali telecamere poste al riparo sotto la base del semiglobo.

Tutte connesse in fibra ottica e dagli elevati standard qualitativi, le telecamere che compongono la nuova implementazione del sistema di videosorveglianza, la cui gestione è in capo al comando di Polizia Municipale, potranno avere anche funzione di street wiew per la contestazione di infrazioni al codice della strada e, mediante il rilevamento targhe dei veicoli, riconoscere se questi sono coperti da assicurazione.