All’Arsenale di Amalfi la mostra di ceramica vietrese Kerameikos

Sarà l’Antico Arsenale di Amalfi ad ospitare da venerdì 8 aprile a martedì 10 maggio l’esposizione di ceramica contemporanea vietrese Kerameikos, curata dal professore Massimo Bignardi.

In mostra 160 opere di quattro maestri della costiera amalfitana: Salvatore Autuori, Vincenzo Caruso, Giuseppe Di Muro e Ferdinando Vassallo.

La mostra, patrocinata dal comune di Amalfi, è organizzata dall’associazione culturale “Agarte – Fucina delle Arti”, associazione di promozione socioculturale non a scopo di lucro, in collaborazione con i divulgatori d’arte d’Amalfi Gennaro Mangieri e Salvatore Perrone.

Ad accompagnare l’evento la produzione di un catalogo ragionato firmato dall’Associazione stessa, con testo critico curato dal professore Massimo Bignardi e stampato da Gutenberg Edizioni con foto di Antonio Caporaso e Jacopo Naddeo.

L’appuntamento artistico-culturale, presso la storica e splendida Amalfi, mira alla divulgazione del mondo della ceramica d’autore contemporanea di Vietri e della costiera, delineandone e ridefinendone nuovi standard. Ceramisti di spessore che, oltrepassando con spirito audace il puro funzionalismo della ceramica e andando oltre lo spazio delimitato dal colore, mettono in scena la voglia di riscrivere le regole per creare oggetti di una bellezza unica, irripetibile, suggestiva sfuggente alla banalità del quotidiano.

Ciascuno degli artisti proporrà lavori nuovi ed inediti, elaborati appositamente per l’evento: pezzi unici di sculture in ceramica in cui emerge una sperimentazione tecnica che si esprime con effetti materici, composizioni, manualità, cromie, in cui l’immaginario della ceramica popolare ed arcaica mediterranea si fonde in una nuova espressività attenta al contemporaneo e all’incantevole luogo storico in cui si collocano.

La mostra avrà inizio con un vernissage venerdì 8 aprile 2022, dalle ore 18.30. Prenderanno parte al vernissage il dottor Daniele Milano, Sindaco di Amalfi e la dottoressa Enza Cobalto, Assessore alla Cultura di Amalfi.

L’esposizione, che avrà termine martedì 10 maggio 2022, resterà visibile dal mercoledì alla domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 presso l’Antico Arsenale di Amalfi (lunedì e martedì chiuso).