Allarme Ghiacciai: lo scioglimento farà scomparire le coste. A rischio la Costiera

Foto di Fabio Fusco

Che i cambiamenti climatici e lo scioglimento dei ghiacciai siano problemi importantissimi, da risolvere con urgenza è, purtroppo, una notizia abbastanza nota ma che tra qualche anno le coste possano scomparire forse è un previsione alla quale pochi hanno pensato.

Anche la Costiera Amalfitana sarebbe a rischio, così come anche il Cilento, Napoli e altre zone affacciate sul mare della Campania.

Sull’aumento delle temperature e sulle dirette conseguenze che questo cambiamento possa portare sono stati fatti diversi studi. Secondo il «Mediterranean Unesco World Heritage at risk from coastal flooding and erosion due to sea-level rise» che tradotto significa «Patrimonio mondiale dell’Unesco nel Mediterraneo a rischio di inondazioni costiere ed erosione dovute all’innalzamento del livello del mare», buona parte delle coste della Campania rischia di scomparire a causa dello scioglimento dei ghiacci.

Chi è Nina Soldano: età, marito, figli, curiosità e carriera

Nina Soldano è una delle attrici italiane più conosciute dagli amanti delle soap dal momento che interpreta Marina di Un Posto al Sole.Ecco alcune...

Dal dossier della prestigiosa rivista scientifica è emerso che la situazione che riguarda il nostro paese è assai preoccupante.

Quasi tutti i siti patrimonio dell’umanità che si affacciano sul Mediterraneo sono già a rischio inondazione, ma a causa dell’innalzamento del mare questo rischio aumenterà del 50% entro il 2100.

In Italia sono tredici i siti ad alto rischio: Venezia, l’area archeologica di Aquileia, Ferrara e delta del Po e poi, con rischio medio e innalzamento teorizzato tra 1.6-1.8 metri, anche aree inattese come il centro storico di Napoli, Costiera amalfitana, Paestum, Velia e gran parte del Cilento, Pompei, Ercolano e Torre Annunziata.

Un quadro tutt’altro che rassicurante per ciò che le future generazioni si troveranno ad affrontare se non ci sarà un cambiamento di rotta immediato.