Al Fiorduva di Furore e al Selva delle Monache di Ravello i 3 bicchieri del Gambero Rosso

Ancora due vini della Costiera Amalfitana figurano nell’olimpo dei migliori nettari d’Italia. Si tratta del pluridecorato Fiorduva di Marisa Cuomo, lo straordinario Furore Bianco, e il Ravello bianco Selva delle Monache di Ettore Sammarco.

Entrambi vendemmiati nel 2017 e immessi sul mercato con la doc Costa d’Amalfi i due nettari sono stati premiati con i tre bicchieri dalla guida del Gambero Rosso che proprio oggi ha reso nota un’anteprima delle migliori bottiglie Campane.

«La Campania del vino è un grande laboratorio a cielo aperto, dove vengono coltivati vitigni che qui albergano da millenni o magari sono stati riscoperti da poco, è un territorio con microclimi che dalle alture dell’Avellinese degradano fino alle vigne terrazzate della Costiera e del Cilento per arrivare sulle isole di Capri e di Ischia» scrivono sul sito del Gambero Rosso.

Verissimo: anticipazioni 20 Ottobre. Ospiti Gianni Morandi, Nina Moric e Kekko dei Modà

Come ogni sabato torna puntuale questo pomeriggio inizierà come sempre alle  16,  Verissimo il programma di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin. Sfileranno in studio tanti personaggi del mondo...

Ben 23 sono le etichette premiate, anche se altri 50 vini hanno partecipato alle finali e si classificandosi a ridosso dei premiati.

Dieci sono i vini premiati in Irpinia fra Taurasi, Greco di Tufo, Fiano d’Avellino e Aglianico, e a seguire il beneventano, la Costiera Amalfitana, il casertano, Ischia, i Campi Flegrei, il Cilento. Tra i 23 Tre Bicchieri della Campania, anche il Montevetrano.

Ecco bell’ordine i vini premiati da Gambero Rosso:

  • Aglianico ’16 – Donnachiara
  • Caiatì Pallagrello Bianco ’16 – Alois
  • Campi Flegrei Falanghina V. Astroni ’15 – Cantine Astroni
  • Costa d’Amalfi Furore Bianco Fiorduva ’17 – Marisa Cuomo
  • Costa d’Amalfi Ravello Bianco Selva delle Monache ’17 – Ettore Sammarco
  • Falanghina del Sannio Janare Senete ’17 – La Guardiense
  • Falanghina del Sannio Svelato ’17 – Terre Stregate
  • Fiano di Avellino ’17 – Tenuta del Meriggio
  • Fiano di Avellino Pietramara ’17 – I Favati
  • Fiano di Avellino Tognano ’15 – Rocca del Principe
  • Fiano di Avellino Ventidue ’16 – Villa Raiano
  • Greco di Tufo ’17 – Pietracupa
  • Greco di Tufo Miniere ’16 – Cantine dell’Angelo
  • Ischia Biancolella ’17 – La Pietra di Tommasone
  • Montevetrano ’16 – Montevetrano
  • Pashka’ ’17 – Casebianche
  • Pian di Stio ’17 – San Salvatore 1988
  • Sabbie di Sopra il Bosco ’16 – Nanni Copè
  • Sannio Sant’Agata dei Goti Piedirosso Artus ’16 – Mustilli
  • Sannio Taburno Falanghina Libero ’07 – Fontanavecchia
  • Taurasi Piano di Montevergine Ris. ’13 – Feudi di San Gregorio
  • Taurasi V. Macchia dei Goti ’14 – Antonio Caggiano
  • Taurasi Vigne d’Alto ’12 – Contrade di Taurasi

La selezione del Gambero Rosso conferma la qualità dei vini della Campania e nello specifico quelli della Costiera Amalfitana che stanno conquistando importanti fette di mercato soprattutto al di fuori dei confini nazionali.