Agerola, trova bomba a mano nel suo giardino: neutralizzata dall’esercito

Il proprietario di un fondo agricolo di Agerola, in provincia di Napoli, ha trovato nella sua proprietà una bomba a mano inesplosa.

Si tratta di un ritrovamento alquanto insolito e allo stesso tempo pericoloso. L’uomo, dopo la scoperta, ha subito chiamato i carabinieri che sono giunti sul posto, in località San Lazzaro di Agerola, in provincia di Napoli, sui Monti Lattari della penisola.

I militari dell’Arma hanno così compiuto i rilievi del caso e transennato l’area, in attesa che arrivasse il personale specializzato per mettere in sicurezza la zona. Una volta che l’area è stata transennata e fatti allontanare i pochi presenti nel fondo agricolo, la bomba è stata fatta brillati dai militari specializzati del 21° Reggimento Genio Guastatori di Caserta.

L’operazione è andata a buon fine e non si sono registrati feriti. Come riporta Fanpage, si trattava di una granata a mano modello MK II di nazionalità USA, residuo bellico della Seconda Guerra Mondiale, che fortunatamente seppur danneggiata ed usurata dal tempo passato sotto terra, non è mai esplosa in oltre sessant’anni.

Una bomba a mano probabilmente all’epoca lanciata da un militare e che forse a causa di un difetto di produzione o di una spoletta difettosa, non era esplosa, restando sul terreno e finendo poi pochi metri sottoterra, dove è rimasta “inerme” dagli Anni Quaranta dello scorso secolo fino ad oggi. Una volta fatta brillare la bomba a mano, l’area è stata sgomberata, e il proprietario del fondo agricolo ha ripreso “possesso” dell’intero terreno in tutta sicurezza.