Agerola: prorogate fino al 13 aprile le misure restrittive anticovid

Il comune di Agerola proroga fino al 13 aprile le misure restrittive per contenere il diffondersi del Covid-19 sul territorio comunale.

“E’ sempre difficile e complicato decidere, quando è in discussione la sospensione della didattica a scuola: luogo di formazione, di crescita e di socializzazione. E’ sempre difficile fare la scelta giusta quando bisogna decidere sulla limitazione degli orari di lavoro.
Ai più piccoli ed agli adolescenti, ai commercianti tutti, in questo periodo di distanziamento e di regole, stiamo chiedendo sacrifici immensi. Vorremmo che si ricominciasse a vivere la normalità, ma purtroppo l’incidenza di nuovi positivi a sette giorni su 100000 abitanti di questa settimana è elevatissimo e la percentuale di positivi supera di gran lunga la media regionale. Per questo motivo il COC (Comitato operativo comunale), integrato con la presenza del dirigente scolastico, sentiti i competenti uffici Asl, ha deciso di prolungare al 13 aprile le misure restrittive già in essere e di sospendere la didattica in presenza in questa settimana. La situazione sanitaria in atto richiede lo sforzo di tutti noi, nella speranza di tornare presto, grazie alla campagna vaccinale, alla tanto attesa normalità”.

Di seguito i punti salienti dell’ordinanza sindacale n.38/2021:

SOSPENSIONE DELLA DIDATTICA IN PRESENZA PER LE SCUOLE PUBBLICA E PRIVATE DI OGNI GRADO FINO AL 13 APRILE, precisando che restano comunque consentite in presenza le attività in presenza destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e/o diversamente abili.

Il Fior di latte di Tramonti protagonista a “Mica pizza e fichi” su LA7...

Il Fior di latte di Tramonti protagonista a "Mica pizza e fichi" trasmissione dedicata alla gastronomia in onda su La7. In ogni puntata due dei più importanti...

Il Cimitero resterà aperto solo di mattina, salvo funzioni esequiali.

Le funzioni religiose sono consentite fino alle ore 14.00.

FINO AL 13 APRILE PROROGA DELLE MISURE PER LE ATTIVITA’ COMMERCIALI AL DETTAGLIO AUTORIZZATE AI SENSI DEL DPCM 2 MARZO 2021, ALLEGATO 23:
chiusura alle ore 14.00, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie. Dalle ore 14.00 e fino alle ore 22.00 è consentita la vendita con consegna a domicilio, per i soli esercizi di vendita di generi alimentari, saponi, detersivi e di prima necessità.
sospensione alle ore 14.00 del commercio al dettaglio ambulante autorizzato ai sensi del DPCM del 2.3.2021.

Per tutti gli esercizi commerciali al dettaglio e al dettaglio ambulante di cui sopra, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie, la chiusura totale per l’intera giornata di domenica.

FINO AL 13 APRILE PROROGA DELLE MISURE PER LE ATTIVITA’ DI SERVIZI DI RISTORAZIONE (COME BAR, PUB, RISTORANTI, PIZZERIE, GELATERIE, PASTICCERIE):
Tutti i giorni, fino alle 14.00 è consentito il servizio con asporto. La sola ristorazione con consegna a domicilio è consentita fino alle ore 22.00.
Per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dal codice ateco 56.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina), è consentito solo l’asporto esclusivamente fino alle ore 14.00. Solo per tali soggetti, si applica la chiusura totale per l’intera giornata di domenica.

PER I SERVIZI ASSICURATIVI, FISCALI E SIMILI, STUDI DI COMMERCIALISTI E CONSULENTI DEL LAVORO, STUDI LEGALI E TECNICI, ASSISTENZA SINDACALE E CAF:
#chiusura alle ore 19.00 dei servizi assicurativi, fiscali e simili, studi di commercialisti e consulenti del lavoro, studi legali e tecnici, assistenza sindacale e Caf.
[ Tale limitazione di orario non vige per: studi notarili, studi medici, dentistici ed odontoiatrici, ambulatori veterinari ].