Agerola: al Caseificio Florì il Premio nazionale “Crudi in Italia” per il Fior di Ricotta

Il Caseifico Artigianale Agerolino Florì di Nicola Florio ha vinto il Premio nazionale “Crudi in Italia” nella categoria “Freschissimo” per il “Fior di Ricotta”.

Il Premio è stato assegnato al Caseificio di Agerola ad Asciano, in Toscana, a Palazzo Corboli che diventa di fatto, per un giorno, capitale italiana delle eccellenze del gusto.

Il Premio nazionale “Crudi in Italia” è uno dei riconoscimenti più importanti assegnato al miglior prodotto caseario a latte crudo. Gli aspetti determinanti ai fini dell’assegnazione dei premi sono la modalità di allevamento e i metodi di produzione del latte, la qualità e il valore nutrizionale del prodotto finito anche nell’ottica della “filiera corta” e della tracciabilità del prodotto.

Chi era Riccardo Schicci: età, carriera, figli del padre Mercedesz Henger

Riccardo Schicchi è stato un regista e produttore cinematografico molto conosciuto nel mondo dell'hard.Finito spesso sulle copertine dei settimanali di gossip per la sua...

Il premio rappresenta dunque la ricompensa per il lavoro e i sacrifici che sono indispensabili per raggiungere questo livello d’eccellenza. Solo con una grande passione per il proprio lavoro si possono raggiungere traguardi così prestigiosi.

A gioire per il premio ottenuto è l’intera comunità di Agerola, incluso il sindaco Luca Masscolo, che ha pubblicato sulla sua pagina Facebook i complimenti a Nicola Florio e ai suoi collaboratori.

Sempre nello stesso mese, a Merano, in Trentino Alto Adige al Merano Wine Festival, il caseificio Florì di Agerola ha ricevuto 3 importanti riconoscimenti per altrettanti prodotti. 2 medaglie d’oro, una per il Fior di Ricotta ed il Fior di Mucca Agerolino, e una medaglia rossa per il Fiaschettone Agerolino.