Aceto di Mele: ricette salutari e gustose da mettere in tavola

L’aceto di mele è un prodotto davvero straordinario. Non solo può essere utilizzato in cucina in ogni ricetta che userebbe, più tradizionalmente, aceto bianco, ma può anche aiutarci a migliorare la salute del nostro corpo.

L’aceto di mele, si legge sul portale specializzato www.salutarmente.it, se assunto tutti i giorni, anche a dosi ridotte, può infatti aiutarci a:

  • recuperare la regolarità intestinale;
  • stimolare il metabolismo, soprattutto quando si è un po’ addormentato e non carbura più come prima;
  • integrare nella nostra dieta calcio, fosforo, fluoro, ferro, rame, magnesio, tantissime vitamine e anche altri sali minerali.

Un prodotto davvero magnifico, quindi, che può essere inoltre essere utilizzato in diverse ricette e sostituire anche altri ingredienti per così dire tradizionali.

super enalotto e lotto

Superenalotto e Lotto: ecco i numeri vincenti estrazione di oggi 22 Settembre

E' iniziato il mese di settembre e si rinnova senza sosta anche questa sera di martedì 22 settembre l’estrazione dei numeri del Superenalotto e del Lotto.Se...

Noi che amiamo parlare di cucina e gastronomia, non potevamo non parlarne.

Vediamo insieme quali sono le più buone!

Peperoni in agrodolce all’aceto di mele

I peperoni in agrodolce sono uno dei grandi classici della nostra cucina e possono essere preparati, in una versione forse ancora più buona di quella classica, anche con l’aceto di mele.

Ingredienti

Per preparare i nostri peperoni ripieni all’aceto di mele avremo bisogno di:

  • 1 kg di peperoni rossi, ben maturi, senza però che siano ancora flaccidi di consistenza;
  • 1 kg di peperoni gialli, ben maturi, anche in questo caso però ancora croccanti;
  • 80 grammi di sale fino;
  • 1 litro circa di aceto di mele, meglio se biologico;
  • 150 grammi di zucchero;

Una volta messi insieme gli ingredienti, potremo continuare con la preparazione, facile e che può essere messa in pratica anche per chi non ha grande dimestichezza con la cucina.

Ricordiamoci anche che, nel caso in cui volessimo conservarli, avremo bisogno di barattoli ben sterilizzati.

La preparazione dei peperoni in agrodolce all’aceto di mele

Per la preparazione dei peperoni in agrodolce all’aceto di mele dovremo cominciare mondando i peperoni.

Togliamo il picciolo, poi tagliamoli a listarelle, per quanto possibili di dimensioni simili.

Mentre prepariamo i peperoni, ricordiamoci anche di pulire i peperoni dai filamenti interni.

In una pentola capiente e profonda, inseriamo il sale, l’aceto di mele e anche lo zucchero.

Una volta che il liquido sarà appena tiepido, potremo versare i nostri peperoni, e farli cuocere a fiamma molto bassa.

Dovrebbero bastare circa 20 minuti per la cottura, anche se sarebbe comunque il caso di controllare periodicamente la cottura, per evitare che si sfaldino.

Una volta pronti, potranno essere scolati e messi nei vasetti: occhio però a non buttare via il succo di cottura, dato che dovremmo usarlo per riempire, fino all’orlo, i nostri vasetti.

Carote in agrodolce all’aceto di mele

L’aceto di mele può essere anche utilizzato per preparare delle ottime carote in agrodolce. Vediamo insieme quali sono gli ingredienti per la preparazione di questa straordinaria ricetta,

Gli ingredienti per le carote in agrodolce all’aceto di mele

Per preparare le nostre carote in agrodolce avremo bisogno di:

  • 700 grammi di carote, possibilmente di piccole dimensioni; sono più saporite e più dolci;
  • 2 cucchiai di zucchero semolato fine;
  • 400 ml di aceto di mele
  • un cucchiaino di sale da cucina
  • 350 ml di olio, rigorosamente extravergine d’oliva
  • timo fresco

Chi volesse conservarle avrà bisogno anche, come nel caso dei peperoni, di qualche barattolo precedentemente sterilizzato.

La preparazione delle carote in agrodolce

Cominciamo mondando le carote, rimuovendo la parte superiore e pulendole per bene: la pelle tende ad essere, anche dopo la cottura, leggermente amara, quindi starà a voi decidere cosa farne. Una volta che le carote saranno ridotte in pezzi per quanto possibile simili per diametro e grandezza, potremo procedere con la cottura.

Fonte Foto: Pourfemme.it

In un tegame profondo a sufficienza, dovremo aggiungere l’aceto, l’olio, il sale e anche lo zucchero.

Facciamo cuocere fino a quando il liquido non sarà arrivato al punto di bollore, e soltanto dopo aggiungiamo le carote al liquido di cottura.

Facciamo cuocere per 2–3 minuti, aggiungendo 1 minuto se le carote erano particolarmente grandi.

Scoliamo le carote, poi mettiamole in barattolo, aggiungendo anche il timo fresco. Ricopriamo il tutto con il liquido di cottura e chiudiamo il vasetto.

I vasetti chiusi possono essere fatti bollire, se lo scopo è quello della lunga conservazione, per poi essere fatto raffreddare. Controlliamo però che si sia formato il sottovuoto.

Perché utilizzare l’aceto di mele invece dell’aceto tradizionale?

Come abbiamo visto in principio della nostra guida, l’aceto di mele è un prodotto che porta con se moltissimi benefici e che dunque può tranquillamente sostituire il normale aceto che siamo abituati ad usare in cucina.

Inoltre l’aceto di mele è in grado di conferire ai nostri piatti un sapore leggermente più tenue, rispetto all’acido tipico dell’aceto di vino bianco.

Chi non dovesse essere un grande amante dell’aceto tradizionale, potrebbe provare proprio con quello di mele, da poter utilizzare in ogni tipo di piatto che nella ricetta originale contenga aceto bianco.

Si può usare anche nell’insalata

L’aceto di mele si può utilizzare anche nella classica insalata, insieme all’olio, ma anche per preparare una squisita vinaigrette. Non ci sono limiti alla fantasia in cucina con un prodotto che non è soltanto buono, ma anche salutare.

E allora? Che aspettate? Tutti pronti a dare il benvenuto in cucina al nostro nuovo amico: l’aceto di mele!

Anche al mattino, da solo

L’aceto di mele può essere consumato anche al mattino, con un cucchiaino, senza necessariamente inserirlo nei nostri pasti.

Un cucchiaino al mattino, ogni giorno, può sicuramente aiutare ad ottenere tutti i benefici dell’aceto di mele, di cui abbiamo parlato nella nostra guida.