A San Valentino riaprono le Grotte di Pertosa con l’iniziativa #KissTicket

Il 14 febbraio 2020 riaprono le Grotte di Pertosa-Auletta, il Museo del Suolo e il Museo Speleo-Archeologico.

Dopo la consueta chiusura invernale, necessaria per le opportune operazioni di manutenzione e soprattutto per garantire il fermo biologico della grotta, in occasione del weekend di San Valentino, la festa degli innamorati, l’intero sistema MIdA riapre al pubblico.

Torna anche quest’anno il #KissTicket: tutte le coppie che verranno in visita alle Grotte pagheranno un solo biglietto anziché due.

Contenimento e Gestione del COVID-19: emanata ordinanza dalla Regione Campania

La Regione Campania, per mano del Governatore Vincenzo De Luca, ha emanato una ordinanza per il contenimento e la gestione del COVID-19.L'ordinanza è stata...

Per usufruire della promozione chiediamo agli “innamorati” di scambiarsi un gesto d’affetto in biglietteria: un bacio appassionato, un abbraccio disinteressato o una carezza affettuosa, piccoli gesti per celebrare ogni forma d’amore.

Non sarà necessario essere fidanzati o sposati infatti, hanno diritto alla promozione amici, amanti, coppie genitori-figli o nonni-nipoti, anche suocera-genero o maestro-discepolo.

La promozione è valida solo il 14, 15 e 16 febbraio e non cumulabile con altre agevolazioni.

Inoltre il 15 Febbraio a San Faustino ricorre la Festa dei Single. La Fondazione ha pensato anche a loro. Solo per quel giorno per chi è single è previsto il 50% di sconto per il percorso da 100 minuti. Prenotazione obbligatoria

Per info e prenotazioni 0975397037 o prenotazioni@fondazionemida.it

LE GROTTE DI PERTOSA – AULETTA

Le Grotte di Pertosa – Auletta rappresentano a sud di Salerno l’opera incessante della natura che crea formazioni geologiche sempre uniche, nel loro genere. Rientranti nel network dei Geoparchi Europei e nella Rete Mondiale dei Geoparchi dell’UNESCO, grazie al riconoscimento ottenuto dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, le grotte per la loro unicità e bellezza, valorizzate dalla Fondazione MIdA-Musei Integrati dell’Ambiente, con l’istituzione di differenti sezioni museali, sapranno condurvi in un vero e proprio Viaggio al Centro della Terra.

I Musei Integrati dell’Ambiente, infatti, raccontano la storia geologica degli Alburni ed il valore archeologico della presenza dell’uomo e della sua relazione con le grotte in generale e con quelle di Pertosa – Auletta. In particolare, il Museo Speleo Archeologico racconta dell’insediamento palafitticolo unico in Europa in grotta, risalente al periodo del bronzo medio, e racconta i riti e l’abilità delle comunità insidiatevi 4.000 anni prima della venuta di Cristo.

Il Museo del Suolo, unico in Europa, a 300 metri dalle grotte, illustra con esposizioni multimediali e 3D i 3 metri sotto i nostri piedi, così fondamentali, come l’aria e l’acqua, per la vita dell’Uomo.

Visitando le grotte si può poi sostare per vivere la natura con differenti sentieri di trekking o con passeggiate a cavallo, oppure discendendo il fiume Tanagro con attività di rafting.
A poco più di un’ora da Napoli, raggiungibili in autostrada fino all’uscita di Polla, a soli 4 kilometri dal casello, la Natura fuori porta delle Grotte di Pertosa – Auletta sono l’occasione per una ricarica naturale di energia, vitalità e … sapori. Il Carciofo Bianco di Pertosa, i fagioli tondi, il caciocavallo podolico e silano, i funghi ed i tartufi degli Alburni, l’olio e la pasta fatta a mano: cavatelli, fusilli, … da gustare con sughi diversi.