Sono passati tantissimi anni da quando Harry Potter e la pietra filosofale è uscito nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Da allora, però, il successo di questo prodotto non si è mai arrestato e tutto grazie alla sua autrice JK Rowling. Scopriamo qualche dettaglio in più sulla sua storia e sulle fonti di ispirazione che le hanno permesso di creare Harry Potter.

Chi è JK Rowling?

JK Rowling, il cui vero nome è Joanne Rowling, nasce a Joyce nel 1965. Fino da quando era molto piccola ha dimostrato di avere delle grandi qualità per quanto riguarda la stesura di racconti di tipo fantastico.

Proprio per questo motivo, nel tempo libero inventava storielle che le permettevano di sfogare il suo lato artistico, anche se mai avrebbe immaginato che cosa sarebbe stato del suo Harry Potter. La donna ha trascorso un’infanzia e un adolescenza molto serena ed è proprio in questo momento che ha cominciato ad avvicinarsi all’ambito della letteratura.

Dopo aver frequentato l’università, ha deciso di trasferirsi a Londra, dove ha lavorato come segretaria bilingue presso l’Amnesty International. Per recarsi al lavoro doveva prendere il treno tutti i giorni e trascorreva quindi molto del suo tempo in viaggio. E’ proprio durante questo momento che ha deciso di stendere in linea generale uno dei romanzi che avrebbe fatto la storia del cinema e della letteratura.

Successivamente la donna lasciò Londra per il Portogallo dove divenne un’insegnante di lingua inglese. Qui conobbe il marito dal quale ebbe la figlia Jessica nel 1993. Purtroppo però le cose fra i due non andarono nel modo previsto e la donna, insieme alla figlia, partì alla volta di Edimburgo. In questo periodo Joanna accusò una forte depressione e cadde in povertà. Per fortuna qualcuno si accorse del suo grande talento ed è per questo che il 25 giugno 1997 venne pubblicato Harry Potter e la pietra filosofale.

Leggi anche: Chi era Robbie Coltrane: storia vera, moglie, figli e cause della morte di Rubeus Hagrid di Harry Potter

A chi si è ispirata a Rowling per la stesura di Harry Potter?

Ovviamente i romanzi di Harry Potter non si ricollegano in alcun modo alla vita vera, in quanto si tratta di elementi fantastici e magici che nessuno ha mai avuto la possibilità di vivere. Pare però che per alcuni personaggi l’autrice si sia ispirata a delle personalità che ha incontrato nel corso della sua vita.

Leggi anche: Che fine ha fatto Daniel Radcliffe dopo Harry Potter: cosa fa oggi

Il preside della scuola di hogwarts, ovvero Albus Silente, prende spunto dal preside delle elementari della donna. Questa ha descritto l’uomo come una persona molto buona che in ogni occasione ha saputo offrirle il giusto supporto. Allo stesso modo, invece, Severus Piton è ispirato al suo vecchio professore di chimica, un uomo molto austero e sulle sue.

Lo stesso Harry Potter presenta delle assonanze con l’autrice, in quanto entrambi sono nati il 31 luglio. Ron, invece, prende spunto dal migliore amico della Rowling, che ovviamente ha i capelli rossi e guida una Ford Anglia. Che dire? Tutte queste ispirazioni hanno contribuito a rendere Harry Potter un libro di successo che, ancora oggi, risulta essere uno dei più venduti di sempre.

Fonte: Christian Cerullo

Articolo successivo

Uomini e Donne, chi è Carla: età, lavoro e vita privata