A Cava de’Tirreni la terza edizione del regalo sospeso…aspettando la Befana

Anche quest’anno al via l’iniziativa dell’Amministrazione Servalli a favore dei bambini e delle famiglie svantaggiate, denominata : “Regalo Sospeso, Aspettando la Befana”, curata dagli Assessori alle Attività Produttive, Giovanni Del Vecchio ed alle Politiche sociali, Annetta Altobello.

Ispirandosi all’usanza napoletana del “caffè sospeso”, l’Amministrazione Servalli, intende invitare, anche quest’anno, i cittadini, ad acquistare un regalo da donare a chi ne ha bisogno, presso i negozi che aderiscono all’iniziativa.

“Viviamo tempi difficili – afferma l’Assessore alle Attività Produttive, Giovanni Del Vecchio – e coloro che hanno possibilità, come pure i commercianti, possono dare un grande segnale di comunità con un piccolo gesto di solidarietà”.

Mitiche bontà made in Napoli: la ricetta originale del panino napoletano

Il panino napoletano è una specialità del capoluogo campano, e con un po' di attenzione e passione può essere facilmente riprodotto in casa. Si tratta...

I commerciati che volessero aderire all’iniziativa possono fare istanza, preferibilmente, entro le ore 12 del 20 dicembre, compilando l’apposita domanda pubblicata sul sito istituzionale www.cittadicava.it  e consegnata al protocollo generale, inviando una mail all’indirizzo urp@omune.cavadetirreni.sa.it.

I regali saranno raccolti entro il 6 gennaio e consegnati alle parrocchie cittadine che li destineranno ai bambini e le famiglie che si trovano in disagio economico.

“Quest’anno abbiamo molte iniziative in corso – afferma l’Assessore alle Politiche Sociali, Annetta Altobello – tutte sotto il segno de il Grande Cuore dei Cavesi, come il Regalo Sospeso, i Buoni Spesa, le donazioni che stanno pervenendo da privati e imprenditori per sostenere ulteriori attività messe in campo a favore di chi è in difficoltà, il Pasto Sospeso con il Convento di San Francesco.  Siamo una grande città ed una grande Comunità ed è in questi momenti, in cui tanti vivono una condizione di difficoltà, che i cavesi hanno sempre dimostrato di avere un grande cuore e sono certo che anche questa volta sarà così”.