49° Gran Carnevale Maiorese, presentati i bozzetti e lo spot promozionale 2023

Continua la tradizione del Gran Carnevale Maiorese, arrivato ormai alla 49° edizione.

Da quasi mezzo secolo il Gran Carnevale unisce famiglie intere che portano avanti questa bellissima tradizione con l’obiettivo di regalare a grandi e piccini giornate all’insegna della spensieratezza e del divertimento. L’importanza di questa festa per tutto il popolo maiorese traspare dalle parole del primo cittadino, Antonio Capone: “chi non ama il Carnevale non è un Maiorese doc.”

Il Carnevale Maiorese però riveste una sua importanza anche a livello nazionale, infatti insieme al carnevale di Viareggio è riconosciuto dal Ministero dei Beni e le Attività culturali; inoltre compare nella lista dei Carnevali storici d’Italia.

Quest’anno l’evento si terrà il 19, il 21 e il 26 febbraio ed ha come tema principale “la salvaguardia del pianeta e del mare”. 

Nella serata del 10 novembre scorso le varie associazioni che ogni anno si impegnano nella realizzazione di carri e cortei hanno presentato i bozzetti dei carri allegorici che sfileranno quest’anno. 

Quest’anno sfileranno tra le strade di Maiori ben 5 carri allegorici.

Il primo bozzetto presentato è quello dell’Associazione Rio ed è intitolato “Nettuno si può salvare”. Il tema su cui l’associazione si è concentrata è la salvaguardia del mare, in linea con le celebrazioni UNESCO per il “decennio del mare”. Protagonista indiscusso dell’installazione è il re del mare Nettuno che verrà affiancato da un altro colosso del mare: una balena, animale in via d’estinzione.

Potrebbe essere un'illustrazione raffigurante il seguente testo "ASSOCIAZIONE RIO NETTUNO SI PUÒ SALVARE V GRAN CARNEVALE MAIORESE XLIX EDIZIONE MINISTERO 19 I 21 I 26 FEBBRAIO 2023 FARTH MAIORi COSTA EVENTI"

Il secondo bozzetto è stato presentato dall’associazione ADS. Il titolo dell’opera è “L’isola che non c’è” e presenta come protagonista la figura del panda, animale-volto delle campagne della WWF. Questo enorme panda protegge il suo cucciolo, simbolo di speranza e di un futuro migliore, mentre alle sue spalle si erigono alte canne di bambù da cui fuoriesce un fumo nero, simbolo dell’inquinamento.

Il terzo bozzetto, nonché il vincitore del concorso, è intitolato “The Master Trash, chef stellato in rifiuti gourmet” presentato dagli Invisibili. L’opera si pone come una critica verso l’inquinamento del mare. Il protagonista è Master Trash, uno chef stellato, che cucina per noi prelibatezze giunte dal nostro mare: rifiuti di ogni genere. L’opera vuole smuovere le coscienze di tutti facendo notare come questo “Master Trash” è diventato famoso proprio grazie a noi, ai rifiuti che ogni giorno buttiamo nel nostro mare. Lo chef inoltre è trasportato da un mostruoso astice gigante, specie marina che oggi patisce come tante altre i mari e gli oceani inquinati, riversa nelle acque marine un ripieno di melma e acqua malsana contenute nel pentolone utilizzato per preparare i piatti gourmet.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante ‎il seguente testo "‎GLI INVISIBILI THE MASTER TRASH n ናና לל 2022 Foity GRAN CARNEVALE MAIORESE XLIX EDIZIONE MINISTERO CULTURA 19 I 21 19|21|26 I 26 FEBBRAIO 2023 ARTH MAIORI COSTA EVENTI‎"‎

Quarto bozzetto è quello presentato dai Monelli e si intitola: “Un Futuro da Salvare”. Con questo carro i Monelli puntano il dito su di noi, al contempo figli di Madre Natura e suoi aggressori. La figura allegorica di Madre Natura campeggia in alto, mentre scruta suo figlio, simbolo di tutto il genere umano, con aria delusa e tradita.

Potrebbe essere un cartone raffigurante il seguente testo "I MONELLI UN FUTURO DA SALVARE W GRAN CARNEVALE MAIORESE XLIX EDIZIONE MINISTERO MINISTERO 19 I 21 |26 I 26 FEBBRAIO 2023 FARTA MAIORI COSTA EVENTI"

Ultimo, ma non per importanza, il bozzetto presentato da “I Nuovi Pazzi”. Il titolo dell’opera è “Non meravigliarti Alice.” Per comprendere al meglio il suo significato bisogna leggere il dialogo che l’associazione ha affiancato all’opera:

“Di cosa ti meravigli Alice se siamo arrivati fino a questo? Di cosa ti meraviglie se il nostro pianeta si ci sta rivoltando contro?
Inutile scappare dalle proprie responsabilità Alice, quella porta è troppo piccola e non è così semplice attraversarla per andare verso un nuovo mondo delle meraviglie.
Un mondo delle meraviglie già lo avevamo ma vedi come l’abbiamo rovinato con il nostro stile di vita moderno. Ci crediamo enormi, immortali, padroni del pianeta e delle sue risorse.
E’ tempo di tornare indietro Alice, consapevoli dei nostri errori e ripensare al nostro modo di vivere.
Dobbiamo essere di nuovo piccoli Alice per ridare al nostro Pianeta la dimensione che merita.”

Inoltre, contemporaneamente ai bozzetti dei carri, è stato presentato lo spot promozionale di quest’anno che raccoglie i momenti migliori dello scorso Carnevale.

L’anno scorso, a causa dell’emergenza Covid, la 48° edizione si è tenuta nel mese di maggio ed aveva come tema chiave “Il Viaggio”. L’evento ha visto come ospiti sia il Carnevale di Palma Campania che il Carnevale di Viareggio.

Lo spot, condiviso sulla pagina Facebook del Gran Carnevale Maiorese, è stato realizzato dalla troupe di Carnevali d’Italia.

Dal breve video si riesce ad avvertire la forte vitalità, la gioia e la passione che ogni anno caratterizza il Gran Carnevale Maiorese. Tra canti e risate grandi e piccini si lasciano trasportare dalla musica, ballando tra i giganteschi e colorati carri allegorici: delle vere e proprie opere d’arte in cartapesta.

L’edizione dello scorso anno, forse più delle altre, è stata importante per Maiori e per tutti suoi partecipanti: fu un vero e proprio raggio di sole dopo quella lunga tempesta della pandemia che ha coperto quasi 2 anni delle nostre vite.