Amalfi saluta il Natale. Con l’assegnazione della natività e il concerto dei Discede si è chiuso il palinsesto invernale / Foto e Video

Da mezzanotte di domenica ad Amalfi si sono spente le luci del Natale. Qualche ora dopo la chiusura del palinsesto di eventi che ha animato per oltre un mese la cittadina capofila della Costiera Amalfitana. L’ultimo atto di questa lunga carrellata di eventi si è svolto tra le navate dell’antico Arsenale con la premiazione della vetrina più bella, l’assegnazione della natività donata dal maestro Giuseppe Ercolano attraverso l’estrazione del biglietto vincente affidata per l’occasione alle manine del piccolo Marco De Rosa, e il concerto finale dei Discede. Condotta dal giornalista Mario Amodio, la serata finale ha visto gli interventi dell’assessore alla cultura Enza Cobalto, del presidente del comitato natale e capodanno, Marcella Anastasio, e del maestro Giuseppe Ercolano autore della mostra di arte presepiale allestita proprio nell’arsenale. “L’organizzazione del Natale e Capodanno ad Amalfi non è un gioco, tante sono le difficoltà, altrettanti gli ostacoli, alcuni causati da piccole ostilità che non ci appartengono. Noi lo abbiamo fatto con spirito libero e mossi dal solo amore per la nostra città” ha detto l’assessore Cobalto che ha poi provveduto a consegnare a nome del comitato due contributi economici che serviranno rispettivamente ad implementare le attività del Centro Diurno per diversamente abili di Amalfi e le iniziative benefiche del Volontariato Vincenziano. Tre piatti in ceramica sono stati invece consegnati alle attività commerciali che meglio hanno saputo allestire le proprie vetrine ottenendo, nell’ambito del concorso “Una vetrina per Natale”, il maggior numero di like attraverso le pagine facebook. A ritirarli sono state le sorelle Cuomo di Pogerola per il negozio “Cose di Casa” (1.089 likes), Peppe Infante per “Frutta e verdura Da Memè” (866 likes) eWanda Pinto per la “Boutique Bartolo” con 399 likes. Alle manine del piccolo Marco De Rosa è stata poi affidata l’assegnazione della natività donata dal maestro Ercolano. Dopo svariati tentativi (la procedura individuata prevedeva l’assegnazione al biglietto estratto dopo quello riportante la scritta natività) l’opera è andata alla famiglia Laudano di Amalfi. A chiudere la serata il concerto dei Discede che hanno deliziato ancora una volta con le musiche popolari frutto di una attenta ricerca nonché di nuovi più intriganti adattamenti.

Il Comitato Natale e Capodanno ad Amalfi ha portato brillantemente a termine il compito che l’Amministrazione Comunale gli aveva affidato e cioè curare l’organizzazione del programma degli eventi – hanno scritto sulla pagina facebook i componenti del comitato – Quest’anno è stato foriero di tante attività tra le quali sono spiccate “Amalfi Christmas Village” al porto il cui cuore è stato la pista di pattinaggio con le sue animazioni ed i suoi effetti, la mostra presepiale del Maestro Giuseppe Ercolano dedicato alla “Meraviglia” che ha portato ad Amalfi dei pezzi di grande valore artistico, una serie di interessanti oltre che molto coinvolgenti concerti agli arsenali, le presentazioni di libri fortemente legati al nostro territorio ed alle nostre radici come “Il lavoro delle donne”, “I contadini volanti” e “Tutta colpa di Walt Disney”, ed ancora, i grandi appuntamenti classici nel Duomo come il Concerto di Capodanno ed “Amalfi canta il Natale”; le dolci e tradizionali note della zampogna, il ritmo appassionato dei gruppi folk e l’ennesimo successo del Presepe Vivente di Pogerola. Di grande interesse e rilievo sono stati inoltre gli eventi che hanno visto protagonista Gaetano Stella, gli spettacoli per bambini a cura della Compagnia degli Sbuffi, l’iniziativa “La letterina di Natale su carta a mano”, le attività del Centro Diurno per diversamente abili e il concorso online dedicato all’allestimento delle vetrine private. Il tutto è culminato nella grande notte di San Silvestro con gli eventi di cui tutti sono a conoscenza e che hanno trascinato in piazza fiumi di gente. Ringraziamo veramente tutti coloro che hanno contribuito a rendere il nostro lavoro più semplice ed un ringraziamento speciale va agli sponsor che hanno voluto con il loro contributo sostenere i costi del programma. Grazie ancora a tutti e vi diamo appuntamento all’anno prossimo con nuove ed esaltanti avventure“.