Amalfi, ritrovate due bombe carta inesplose tra le bottiglie di vetro. Si attendono artificieri / FOTO

Due bombe carta sono state rinvenute stamane tra alcune le bottiglie di vetro depositate accanto ai cassonetti dei rifiuti collocati poco oltre l’albergo Santa Caterina. I petardi di notevoli dimensioni, dotati anche di micce e per questo ancora utilizzabili, potrebbero essere stati lasciati incustoditi nei giorni di capodanno. Probabilmente nascosti tra le campane del vetro o addirittura abbandonati, i due petardi se fossero esplosi contemporaneamente avrebbero generato una spaventosa deflagrazione. Ad accorgersene, stamane, sarebbero stati alcuni netturbini che hanno immediatamente dato l’allarme. Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di Amalfi che dopo aver preso atto della presenza dei due grossi petardi hanno richiesto l’intervento degli artificieri del comando provinciale di Salerno. I militari dell’Arma che presidiano la zona per motivi di sicurezza (i due petardi appaiono comunque bagnati a causa della pioggia di queste ore) stanno indagando per stabilire se quelle bombe carta siano state volutamente abbandonate in quel posto. Non si esclude il ricorso a qualche impianto di videosorveglianza delle zone limitrofe per risalire alle persone che ne erano in possesso.