Inferno di fuoco a Tramonti: in azione un canadair per domare le fiamme / Foto

E’ stata una nottata terribile per Tramonti l’indendio che per giorni ha devastato la parte alta del paese, a causa anche del vento, ieri si è spostato rapidamente verso valle, creando grande paura e preoccupazione.

Le due frazioni più a rischio sono quelle di Campinola e Gete, che hanno visto avvicinarsi le fiamme con inaspettata violenza. Nonostante durante tutta la giornata di ieri sia stato a lavoro un elicottero del servizio regionale antincendio, il rogo ha continuato ad espandersi ed ingrandirsi.

Alba Magica, ad Agerola si aspetta il Ferragosto sul Sentiero degli Dei

Torna ad Agerola l’appuntamento con uno dei momenti più incantevoli dell’anno: l’Aba Magica di Ferragosto. Ad Agerola l’alba del giorno dell’Assunta si attende a...

Nella nottata le fiamme erano visibili anche dal comune di Maiori e hanno mostrato a tutti uno spettacolo da brividi. Centinaia di ettari di macchia mediterranea andati completamente in fumo, una sconfitta per tutta la popolazione che tanto è legata al suo verde.

Da questa mattina sul cielo di Tramonti è in volo un Canadair, a lavoro per cercare di domare l’incedio e bloccarne l’angosciante avanzata. L’intervento del mezzo aereo, invocato per l’intera giornata di ieri ma reso impossibili per le difficoltà meteo, è finalmente arrivato, con la speranza che presto la situazione possa essere ristabilita.

Le squadre di soccorritori, coordinate dal responsabile del servizio associato Nicola Mammato, sono salite nella serata di ieri verso il poligono di tiro da cui hanno poi raggiunto la zona del rogo che si sta esteso verso Gete e che rischiava di ingoiare anche i terrazzamenti coltivati a Tintore, il vitigno autoctono ultracentenario.

Qui sono rimasti all’opera fino alle prime luci dell’alba un gruppo di cacciatori e i volontari della protezione civile dando vita a un’opera meritoria che grazie al loro sacrificio ha evitato il peggio

Ai tantissimi volontari che in queste settimane si sono prodigati per evitare che la vegetazione, non solo nel comune di Tramonti, fosse completamente distrutta dai tanti incendi che si sono susseguiti.

Loro che con sprezzo del pericolo e per il solo amore per il loro territorio mettono a repentaglio la vita per cercare di domare le fiamme. I complimenti per il grande lavoro svolto e per quello che svolgeranno da tutta la nostra redazione, che siano da esempio per tutti.